Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Chieti Cosenza 1-1: cronaca|Un punto che serve a poco

Un pareggio che ha il sapore della sconfitta per i neroverdi che dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo con Rossi, vengono raggiunti nel finale da De Angelis. La salvezza diretta si allontana

Neroverdi a caccia di punti per rimanere in scia della Vigor Lamezia e raggiungere l'ultima posizione utile per la salvezza diretta. Di fronte c'è il Cosenza primo in classifica, già sicuro di partecipare al campionato di LegaPro unica nella prossima stagione.

CRONACA

Mister De Patre conferma il classico modulo 4-4-2. Berardino, nonostante le non perfette condizioni fisiche, parte titolare. In attacco spazio alla coppia Guidone-Gaeta.

GOL DEL CHIETI All'11' i padroni di casa passano in vantaggio con Rossi abile ad anticipare la retroguardia cosentina con un colpo di testa su angolo di Berardino. Ottima la scelta di tempo del numero 7 teatino che lascia senza scampo Frattali, trafitto sul primo palo.

Al 19' Guidone dopo essersi liberato in area va alla conclusione che termina di poco a lato.

Un minuto dopo è De Giorgi ad andare vicinissimo al raddoppio con un colpo di testa che colpisce la traversa, in seconda battuta arriva Terrenzio che non riesce a centrare la porta e spedisce la sfera alta sopra la traversa.

Al minuto 28 il Cosenza si rende pericoloso per la prima volta dalle parti di Robertiello con Corsi che su punizione impegna l'estremo difensore neroverde. Poco dopo è De Angelis ad andare vicino al pareggio con una conclusione volante su cross Corsi.

Al 35' azione elaborata dei padroni di casa: Rossi si invola sulla fascia destra, tocco in profondità per Gaeta che serve l'assist a Guidone appostato in area, la conclusione del bomber neroverde viene sporcata da un difensore avversario, sulla sfera arriva Berardino che solo davanti al portiere spreca una nitida occasione mettendo la palla sopra la traversa.

Si chiude un primo tempo decisamente positivo per i teatini che vanno al riposo in vantaggio.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia con gli stessi ventidue in campo. Nessun ammonito nella prima frazione di gioco.

Cosenza pericoloso in avvio: Guidi raccoglie un traversone dalla trequarti, con un colpo di testa serve De Angelis che al volo calcia in porta di prima intenzione. Solo esterno della rete per il numero 10 rossoblu.

Il Cosenza sembra essere rientrato in campo con un altro piglio in questa ripresa e prova a fare la partita, dopo un primo tempo decisamente sotto tono.

Al 19'st azione travolgente dell'ex Chieti Alessandro che si lancia in uno slalom in velocità e conclude a rete da posizione defilata. Robertiello c'è e respinge il tiro dell'italo argentino.

Il Cosenza spinge e al 25'st sfiora di nuovo il pareggio con De Angelis che in mischia non riesce a piazzare di un soffio la zampata vincente.

A dieci minuti dal termine sale in cattedra Robertiello che salva letteralmente la sua squadra con un'intervento strepitoso su colpo di testa di Mosciaro. Parata che vale un gol quella dell'estremo difensore neroverde.

GOL DEL COSENZA Al 90' Di Filippo atterra De Angelis. Per l'arbitro non ci sono dubbi e assegna il penalty. Sul dischetto si presenta lo stesso De Angelis che non sbaglia e sigla l'1 a 1.

TABELLINO

Chieti (4-4-2): Robertiello, De Giorgi, Di Filippo, Della Penna (84' Verna), Terrenzio, Dascoli, Rossi, Giorgino, Guidone, Gaeta (50' Cinque), Berardino (73' La Selva). A disp. Gallinetta, Bagaglini, Di Properzio, De Stefano. All.: De Patre.

Cosenza (4-3-3): Frattali, Blondett (65' Napolano), Mannini, Asante, Pepe, Guidi, Bigoni, Corsi, Chinellato (65' Mosciaro), De Angelis, Alessandro (84' Partipilo). A disp. Orlandi, Palazzi, Carrieri, Giordano. All.: Cappellacci.

Ammoniti: Asante

Reti: 11' Rossi; 90' De Angelis (rig.)

Arbitro: Candeo della sezione di Este

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Cosenza 1-1: cronaca|Un punto che serve a poco

ChietiToday è in caricamento