Sport

Chieti Catanzaro 2-2: la cronaca | Neroverdi in zona playoff

Un pareggio giusto quello arrivato nel finale, dopo un match bellissimo giocato alla grande da entrambe le parti. I neroverdi sotto di due reti hanno la forza di recuperare grazie alle reti di Pepe e Sabbatini. Il Chieti conquista la zona playoff e può continuare a sognare

Mister Paolucci lascia Lacarra in panchina e schiera Gammone più avanzato del solito per un attacco molto mobile che con Sabbatini, Fiore e Berardino non dà punti di riferimento ai difensori calabresi.

Partenza shock per il Chieti e Catanzaro subito in vantaggio: palla dentro di Squillace, difesa neroverde bucata centralmente da Carboni che controlla la sfera e batte Feola in uscita.

Match subito in salita per i teatini che pagano a caro prezzo l’amnesia difensiva.

Il Catanzaro parte forte e attacca dalle fasce laterali sfruttando tutta l’ampiezza del capo con Squillace ed’Anna che mettono in seria difficoltà gli uomini di Paolucci che non riescono a prendere le misure ai giallorossi.

Al 10’ il Catanzaro raddoppia: Masino riceve palla sui 20 metri si gira e lascia partire un destro che si infila all’incrocio dei pali con Feola che non può far nulla.  

Ma il Chieti è vivo e dopo un minuto accorcia le distanze con capitan Pepe che di testa incorna un cross dalla tre quarti di Fiore battendo l’estremo difensore calabrese Mengoni.

Il match è vibrante e i neroverdi si spingono in avanti alla ricerca del pareggio. Al 12’ azione personale di Gammone che dall’out di sinistra si accentra e tira, Mengoni respinge, ma non c’è nessuno pronto a ribattere a rete e il Catanzaro si salva.

Dopo un avvio pirotecnico il match vive una fase di stallo con le due formazioni che si fronteggiano al centro del campo stando attenti a non scoprirsi troppo in difesa. Il primo tempo si chiude con il Catanzaro in vantaggio per due reti a uno.

Inizia la ripresa con il Catanzaro che nell’intervallo sostituisce D’Anna autore di un ottimo primo tempo, con Bruzzese.

Il Chieti parte bene: su azione di calcio d’angolo Pepe colpisce solo di testa con la sfera che termina alta. Sarebbe stata la doppietta per il capitano neroverde che dimostra ancora una volta di essere pericolosissimo sui calci piazzati con i suoi inserimenti sempre al tempo giusto.

Al 9’st punzione dal limite di Quadri che si spegne sul fondo.

Paolucci decide di inserire Lacarra con l’intento di dare peso all’attacco e sostuisce Amadio.

Al 17’st Fiore conquista una punzione al limite dell’area, si incarica della battuta Lacarra che tira di potenza con il pallone che esce al lato di un niente.

Per il forcing finale fanno il loro ingresso in campo Alessandro (ex Catanzaro) e Di Noia che prendono il posto di Berardino e Gammone.

Il Chieti lotta e nel finale di partita viene premiato: punizione dal limite, che Sabbatini calcia magistralmente e fa esplodere di gioia lo stadio Angelini. Il Chieti conquista un punto importante e raggiunge il Gavorrano al 5° posto in classifica, in piena zona playoff.

Il Catanzaro recrimina oltre che per la vittoria sfumata in extremis, anche per i numerosi giocatori squalificati per il match di domenica prossima contro il Perugia.

TABELLINO

CHIETI: Feola, Bigoni, Cardinali, Amadio (dall'8st Lacarra), Pepe, Migliorini, Fiore, Del Pinto, Gammone (dal 30'st Di Noia), Sabbatini, Berardino (dal 30'st Alessandro). A disp. Perucchini, Serpico, Pedrocchi, Sciarra. All. Paolucci

CATANZARO: Mengoni, Narducci, Squillace, Quadri, Sirignano, Papasidero, Giampà, Maisto, Masini, D'Anna (dal 1'st Bruzzese), Carboni (dal 40'st Bugatti). A disp. Scerbo, Mannone, Ulloa, Esposito, Gigliotti. All. Cozza

ARBITRO: Lanza di Nichelino

RETI: 3' Carboni, 10' Maisto, 11' Pepe, 89' Sabbatini

NOTE: spettatori 700 circa con rappresentanza ospite. Angoli: 7-4. Ammoniti: Squillace, Narducci, Quadri, Sirignano, Giampà, Maisto, Masini, Bruzzese. Cardinali. Recupero: pt 3' st 3'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Catanzaro 2-2: la cronaca | Neroverdi in zona playoff

ChietiToday è in caricamento