Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Chieti calcio, gli spagnoli fanno già divertire. Marino: "Possiamo crescere ancora"

Vittoria 6-1 nel test contro i marsicani del Pucetta. In gol Delgado, Miccichè, Rodia e Tato. Acquistato il portiere fuoriquota Francesco Marra

Nel terzo test amichevole stagionale, il Chieti supera 6-1 il Pucetta(Promozione) grazie alle reti di Delgado (2), Miccichè (2), Rodia e Tato.

Umberto Marino puo’ ritenersi soddisfatto di come la squadra sia in costante crescita fisica e tecnica.

Neroverdi orfani del bomber argentino Leccese che ha ripreso ad allenarsi insieme al gruppo, mentre Terminiello e’ stato tenuto a riposo.

Nel 4-3-3 predisposto dal tecnico campano si sono viste buone trame di gioco con lo spagnolo Delgado che si è messo in luce in fase realizzativa e di assistman.

Umberto Marino al termine del test contro il Pucetta ha tracciato un primo bilancio di questa fase preparatoria dei neroverdi.

“Sono molto soddisfatto di tutto il gruppo che la società mi ha messo a disposizione – spiega Marino – i ragazzi danno l’anima in allenamento e anche in questi primi test stanno dimostrando il loro valore. Ci sono ancora ampi margini di miglioramento sotto diversi aspetti. Delgado è ancora al 30-40% e può ancora crescere, come lo stesso Miccichè, Rodia e altri. Dobbiamo solo credere in quello che facciamo perché giocando con questa grinta e determinazione i risultati arriveranno”.

Intanto ha firmato il portiere fuoriquota Francesco Marra. Classe 2000, l’estremo difensore ha giocato nelle giovanili di Crotone, Latina e Reggina. Lo scorso anno ha difeso la porta della Reggina nel campionato Berretti fino al mese di Dicembre, quando il suo cartellino viene acquistato dal Rende in serie C, dove ha fatto la spola tra Berretti e prima squadra.

Il prossimo test è previsto per sabato 11 contro il San Salvo(Promozione) alle ore 18 sempre al “Marcantonio” di Cepagatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti calcio, gli spagnoli fanno già divertire. Marino: "Possiamo crescere ancora"

ChietiToday è in caricamento