rotate-mobile
Sport

TifoChieti.com: "Il Chieti è un morto che cammina" | Annullata la conferenza

Gli amministratori di TifoChieti.com prendono ufficialmente posizione sulla situazione attuale della Chieti Calcio. Ieri la protesta dei tifosi all'Angelini culminata con l'arrivo del nuovo allenatore. La conferenza stampa di presentazione di Morganti è stata annullata

“Siamo molto preoccupati per il Chieti”. A parlare sono gli amministratori di TifoChieti.com  che in un comunicato stampa prendono posizione sui fatti succedutisi negli ultimi giorni e che hanno rigettato i tifosi teatini in un clima di rabbia e disperazione. Al momento infatti, l’unico punto fermo è dato dall’ufficialità dell’iscrizione della squadra al campionato di Seconda Divisione di Lega Pro.

LA PROTESTA Ieri molti tifosi del Chieti si sono ritrovati nei pressi dello stadio Angelini con le maglie neroverdi (foto). Travestiti da giocatori, dirigenti e allenatore hanno manifestato contro i ritardi e le decisioni della società.

Questa mattinadoveva essere presetato alla stampa il nuovo allenatore, Gabriele Morganti, ma la conferenza è stata annullata all'ultimo proprio alla luce delle contestazioni della tifoseria. Il Presidente Walter Bellia infatti, prima di prendere ogni decisione legata alla stagione 2013/2014 della Chieti Calcio, ha espresso la volontà di un faccia a faccia chiarificatore con una delegazione di tifosi per ricreare un clima di serenità.

LA POSIZIONE DI TIFOCHIETI “Oggi è il 21 luglio 2013 – spiega Nicola Desiderio per conto di Tifo Chieti.com - e il Chieti ha tesserati in numero forse neppure sufficiente per disputare una partita di calcetto, non ha direttore sportivo né un direttore generale, ma solo l’allenatore da poche ore: quel Gabriele Morganti che, pur essendo stato una bandiera dei nostri colori, è una seconda scelta dopo il rifiuto di Silvio Paolucci e dopo la fuga a gambe levate di Tiziano De Patre. Sono fuggiti anche i potenziali compratori la cui entrata in scena ha fatto emergere l’esistenza di un debito rilevante, ancora più preoccupante perché non è stato mai smentito e le sue dimensioni sarebbero tali da compromettere il futuro prossimo della società. Ancora più inquietante però appare l’atteggiamento della proprietà che, dopo anni nei quali ha giustamente invocato l’aiuto di forze fresche, sembra scoraggiare in ogni maniera chi dichiara anche in modo plateale di voler entrare nel sodalizio neroverde dando di nuovo speranza a quelle ambizioni che troppo spesso sono state svilite, anche di fronte ai risultati sportivi conseguiti in questi anni”.

Per Tifochieti.com il continuo calo del pubblico è dovuto anche a questo, mentre tutti questi problemi vengono amplificati dal silenzio della società . “È evidente – aggiunge Desiderio -  che alla favola della Chieti Calcio società modello. E nessuno degli attori in gioco è ormai credibile ai nostri occhi, compreso il presidente che appare incapace di prendere decisioni, come dimostra l’andirivieni di voci che riguardano la nostra squadra.

Stiamo navigando senza un orizzonte. Il Chieti, così come è, è un morto che cammina: un condannato a morte certa dai suoi conti, dalla sua disorganizzazione, dalle sue carenze”.

Quattro cose chiedono gli amministratori di TifoChieti.com: chiarezza, professionalità, programmazione e rispetto.

“I tifosi hanno diritto di sapere quale è la situazione, il presidente faccia piazza pulita di tutti in società e si serva di professionisti veri, almeno nei ruoli chiave. Inoltre- aggiungono– non  è possibile ricominciare ogni anno da zero perdendo i giocatori migliori alla fine della stagione: il Chieti deve essere messo in condizione di crescere, non tirare a campare o prepararsi a morire. I tifosi vogliono giocatori bravi con maglie sudate, ma anche essere ascoltati. Forse meritiamo quello che abbiamo, ma di sicuro meritiamo il rispetto, quello profondo che equivale alla consapevolezza che il Chieti è prima di tutto dei suoi sostenitori, siano essi ultras, tifosi o semplici spettatori. E che lo sarà per sempre”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TifoChieti.com: "Il Chieti è un morto che cammina" | Annullata la conferenza

ChietiToday è in caricamento