rotate-mobile
Sport

Chieti calcio, si decide il futuro societario: trattativa Bellia-Di Cosola

L'imprenditore pugliese Pasquale Di Cosola vorrebbe rilevare la società teatina. Il Presidente Bellia non accetta le condizioni del potenziale acquirente. Mister Paolucci entro 24 deciderà se accettare la guida tecnica dei neroverdi

Sembrava ormai tramontata la trattativa con l’imprenditore Pasquale Di Cosola per la cessione delle quote azionarie e, invece, ecco che torna prepotentemente alla ribalta con una richiesta di acquisto dell’80% delle quote azionarie della Chieti Calcio da parte dell'imprenditore pugliese.


Ma chi è Pasquale Di Cosola? Imprenditore nel ramo della distribuzione di carburanti e stazioni di servizio, 43 anni, figlio di Francesco Di Cosola, ex presidente del Barletta nella seconda metà degli anni ’80 quando la squadra militava in Serie B. Nei mesi scorsi il suo nome è stato accostato a numerose società di calcio: prima l’Andria, con la trattativa saltata all’ultimissimo istante sembra per via di un deferimento del club pugliese; poi il Barletta, il Taranto ed infine la Sambenedettese con la trattativa saltata solo pochi giorni fa. 

Nel passato di Di Cosola anche una macchia che creerà sicuramente non poche perplessità tra i supporters neroverdi: nel 2009 fu arrestato dalla Guardia di Finanza nell’ambito di un’inchiesta per bancarotta fraudolenta. Secondo le accuse fece intestare a prestanome, con la consulenza di un commercialista romano, due calzaturifici (Drivers e Alpach) in realtà già falliti per potersene liberare, una bancarotta da 7 milioni di euro che lasciò senza lavoro 37 dipendenti. L’imprenditore avrebbe sottratto beni, macchinari e anche immobili depauperando così il patrimonio delle aziende e avrebbe fatto sparire i libri contabili e i registri.

 
Walter Bellia non accetta le condizioni di Di Cosola: sembra non ci sia l’accordo sull’accollamento dei debiti della Società che attualmente ammontano a 700 mila euro.
Entro 24 ore, intanto, mister Paolucci deciderà se accettare o meno il ritorno sulla panchina neroverde. Decisive saranno le mosse nei quadri dirigenziali che vedono attualmente il Ds Battisti probabile partente destinazione Sorrento, con il ritorno a Chieti di Nicola D’Ottavio al suo posto; quest’ultimo comunque legatissimo al tecnico originario di Tollo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti calcio, si decide il futuro societario: trattativa Bellia-Di Cosola

ChietiToday è in caricamento