Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Calcio Femminile, Ferrazza suona la carica: “A Trani sarà dura, ma dobbiamo fare risultato”

Parla il difensore del Chieti, classe 1990, uno dei volti nuovi di questa stagione, proveniente dalla Roma: "In Puglia sarà importante fare risultato per poi giocarcela con il Grifone Gialloverde"

Alice Ferrazza

Terzo posto con 14 punti, frutto di quattro vittorie, due pareggi e una sola sconfitta all’esordio contro il Latina: queste le ottime credenziali dopo sette giornate per il Chieti Calcio Femminile. Un cammino decisamente positivo finora per le neroverdi che stanno sorprendendo per la crescita costante avuta dalla scorsa estate ad oggi che ha portato a questa scia di risultati utili positivi. Alice Ferrazza, difensore classe 1990, è uno dei volti nuovi di questa stagione: proveniente dalla Roma, ha messo la sua esperienza al servizio del Chieti, squadra quasi del tutto rinnovata rispetto allo scorso anno.

Contro il Napoli alla sesta giornata per lei è arrivato anche la prima rete con la maglia neroverde.

“Sono stata molto felice di realizzare il mio primo gol con la maglia del Chieti in una partita importante come quella di Napoli nella quale avevamo assenze pesanti come Vukcevic e Perna. Spero di aiutare la squadra con altre reti”.

Oggi il Chieti andrà a Trani: l’Apulia ha attualmente 6 punti, ma il match si presenta comunque insidioso, come sottolinea la stessa Ferrazza.

“Queste sono le partite più difficili da disputare: le trasferte sono tutte dure, in particolare su campi  come quelli pugliesi, siciliani o campani. Non vanno prese sottogamba, ma vanno giocate con la giusta concentrazione. Rispetto allo scorso anno l’Apulia Trani si è rafforzata pescando anche all’estero anche se non so se queste giocatrici straniere giocheranno contro di noi. Sarà un match insidioso, noi ci arriveremo al completo: questa volta non abbiamo assolutamente scuse. Siamo sulla buona strada, stiamo crescendo molto, siamo molto unite sia dentro il campo che fuori. Si sta creando un ambiente tranquillo nel quale si può lavorare al meglio, il mister lavorando bene, sono molto fiduciosa”.

Si è detto più volte che proprio la forza del gruppo è l’arma in più di un Chieti quest’anno combattivo e difficile da affrontare per chiunque sul campo.

“Siamo un gruppo di base molto giovane - ribadisce Ferrazza - le ragazze più giovani si sono avvicinate a noi giocatrici più esperte applicandosi al meglio, questo va tutto a  nostro favore: dove magari non arriviamo fisicamente lo facciamo con la forza del gruppo. Abbiamo disputato partite nelle quali tutte abbiamo remato nella stessa direzione. Già abbiamo affrontato squadre molto forti in trasferta e alla fine del girone di andata le avremo  affrontate tutte dunque per noi quello di ritorno sarà diverso: avremo più partite in casa e ce la potremo giocare al meglio”.

Ferrazza ci tiene a mettere in evidenza la crescita costante che il Chieti ha avuto nel corso di questi mesi.

“Dall’estate ad oggi il morale è cresciuto costantemente. Abbiamo avuto la sfortuna di giocare la prima partita contro una delle squadre favorite del campionato, il Latina, ma credo che se la giocassimo oggi le cose andrebbero diversamente perché la nostra squadra è cambiata molto: settimana dopo settimana le cose stanno andando sempre meglio e i risultati si stanno vedendo”.

Traccia poi un bilancio del campionato fino a questo momento e ha un pensiero ben preciso sul Chieti.

“Penso che sia molto equilibrato, la Roma è stata perfetta finora e faccio i complimenti alle mie ex compagne di squadra. Sicuramente noi possiamo però stare in alta classifica, ci credo molto. Vengo sempre volentieri a Chieti dove ho trovato un bell’ambiente, questo è un fattore fondamentale nel calcio femminile. Ringrazio tutti, mi hanno fatto inserire al meglio: mi trovo benissimo sia con le mie compagne che con lo staff. Penso che sia fondamentale giocare con la giusta tranquillità”.

L’appuntamento di Trani è molto importante: un buon risultato e magari una vittoria permetterebbe al Chieti di presentarsi poi al meglio e con il morale alle stelle allo scontro diretto con il Grifone Gialloverde, vera grande sorpresa di questa stagione.

“Mi hanno riferito che la settimana di allenamenti è stata molto intensa, siamo pronte per giocarci questa partita con l’Apulia Trani e magari portare punti a casa. Sarà importante non perdere terreno dall’alta classifica: come ho detto è un campionato molto equilibrato in particolare fra il secondo e il quarto posto, siamo tutte lì. Ogni volta che perdi punti puoi essere superato in classifica dunque sarà vitale mantenere la nostra scia positiva.? Il Grifone ci precede ora di due punti ed è per me la rivelazione del campionato quindi dobbiamo conquistare una vittoria con il Trani per poi giocarcela proprio con il Grifone la prossima giornata in casa. Sarà importante chiudere il girone di andata fra le prime tre per poi disputare quello di ritorno nel quale sfruttare gli scontri diretti in casa che avremo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Femminile, Ferrazza suona la carica: “A Trani sarà dura, ma dobbiamo fare risultato”

ChietiToday è in caricamento