menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Chieti si difende dalle offese e presenta i nuovi arrivi

Società e staff tecnico al completo rispondono alle critiche degli ultimi giorni: "Solo uniti possiamo realizzare il nostro sogno". Poi la presentazione dei nuovi arrivati Di Nardo, Massimo e Bocchino

Doveva essere la conferenza stampa di presentazione dei nuovi acquisti, ma le critiche degli ultimi giorni hanno portato società e staff tecnico a presentarsi al gran completo, assieme a una delegazione di calciatori, per rispondere alle parole piovute addosso dagli spalti domenica scorsa nel match con il Monticelli e nei giorni seguenti sui social network.

Il patron Pomponi ha difeso a spada tratta staff tecnico e societario e ha chiesto supporto alla squadra. “Ci tengo a distinguere la Curva Volpi e in particolare il gruppo ultras Ottantanove Mai Domi che non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto, ma è inaccettabile sentire le offese, come è accaduto domenica scorsa, da parte di pseudo tifosi occasionali che vengono allo stadio non per spingere in alto i nostri colori ma con l’idea di distruggere quanto di buono stiamo facendo. Questi ragazzi – spiega Pomponi – vanno aiutati e non attaccati al primo errore. Io dico a queste persone che sarei felice se la domenica restassero a casa”.

Anche il vice presidente Walter Costa, nel suo intervento, chiede “la spinta da parte di tutta la città perché –solo uniti possiamo raggiungere gli obiettivi ambiziosi che ci siamo prefissati e poi – chiude – lancio un appello alle istituzioni perché comincino davvero ad aiutare la Chieti Calcio con i fatti”.

Dopo la società è la volta dello staff tecnico, il Ds Omar Trovarello si aggancia a quanto già detto dalla dirigenza appellandosi alla cittadinanza e poi spiega come sia “fondamentale avere in gestione lo stadio per renderlo davvero fruibile ai nostri supporters”. La convenzione paventata con il Comune per la gestione dello Stadio Angelini non è ancora attiva al momento e sono in cantiere interventi strutturali per la copertura di parte della Curva Volpi “ma che al momento sono bloccati perché la gestione non ci è stata ancora affidata”. Curva Volpi che, per iniziativa della tifoseria organizzata, verrà pulita proprio dagli ultras domenica prossima..  

A chiudere questa prima parte di conferenza stampa “non annunciata” ci pensano il capitano del Chieti Federico Del Grosso che parla a nome di tutta la squadra: “Onoreremo la maglia per tutto il campionato perché siamo un gruppo di uomini veri”. "Nell’ultima partita è stato preso di mira Diouf per un errore, un portiere di 17 anni che a fine partita aveva le lacrime agli occhi: è nei momenti di difficoltà che si aiutano i ragazzi” tuona l’allenatore Donato Ronci.

Terminati gli interventi di società e staff tecnico è la volta della presentazione ufficiale dei nuovi arrivi. Il più atteso non può che essere Antonio Di Nardo, attaccante di spessore, protagonista nelle categorie superiori e sul quale squadra e tifosi fanno grande affidamento. “Ho avuto tante offerte – spiega il nuovo attaccante teatino - ma cercavo una piazza ambiziosa che puntasse alla vittoria del campionato. Dal primo contatto con Trovarello e il colloquio con Giorgio Pomponi ho percepito grande entusiasmo ed ho scelto di venire a Chieti”.

Altro nuovo acquisto è il centrocampista Massimo Emiliano che ha già esordito (con gol) domenica scorsa contro il Monticelli e già uno dei pilastri della formazione neroverde.  “E’ stata una sensazione fantastica il boato dell’Angelini al mio gol” ed è stato bello vedere l’esultanza del nostro presidente” .

Infine, Giovanni Bocchino un classe '95, quindi fuori quota. Esterno di fascia sinistra che si adatta bene come quinto di centrocampo nel nuovo 3-5-2 sperimentato da Ronci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento