Rinforzo "pesante" in casa Chieti Basket 1974: preso Marco Santiangeli 

L’ex Piacenza è stato eletto Mvp italiano dell’ultimo torneo di serie A2. Per la compagine teatina si tratta del terzo acquisto dopo Piazza e Bozzetto. 

Il Chieti Basket 1974 piazza il suo terzo colpo di mercato. Ufficiale l'accordo con Marco Santiangeli, 192 centimetri, guardia/ala classe 1991 di Matelica, recentemente nominato “miglior italiano” del campionato di serie A2 2019/2020.

Dopo gli acquisti di Piazza e Bozzetto un altro nome importante vesitrà la canotta biancorossa nella prossimas stagione di serie A2. Santiageli vestirà la casacca teatina n.33. 

Santiangeli muove i primi passi nella squadra della cittadina del maceratese, che vanta ottime tradizioni, e si fa notare nella Serie C silver marchigiana a 16 anni, dove segna valanghe di punti al cospetto di giocatori esperti e con eccellente passato. Notato dalla vicina Fileni Jesi, dove operava anche l’attuale gm teatino Michele Paoletti, nel 2009 viene messo sotto contratto pluriennale e lanciato immediatamente in prima squadra in Legadue per farsi le ossa. Intanto entra anche nel giro delle nazionali giovanili, fino a diventare uno dei punti di riferimento della nazionale under 20 di Sacripanti che conquista la splendida medaglia d’argento a Spagna 2011.

A Jesi, intanto, si fa presto largo anche in prima squadra fino ad arrivare ad essere leader nel 2015/16, quando gioca 33.3 minuti, a 15 punti di media e quasi 4 rimbalzi a gara. Nel 2016 cambia aria e approda a Scafati dove segna 8 punti di media in 24.6 minuti. Resta con i gialloblu anche l’anno dopo elevando i minuti medi a 26 ed i punti a 10. Nel 2018/19 c’è la grande soddisfazione di essere tra i protagonisti del ritorno della gloriosa Virtus Roma in A1, 24 minuti 6.4 punti. Lo scorso anno a Piacenza è tra i leader della squadra, con 30.6 minuti e 12.3 punti.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono molto soddisfatto – ha riferito il patron Marchesani – di aver potuto mettere un giocatore di questo calibro a disposizione del nostro coach. Sicuramente la società ha dovuto fare uno sforzo non da poco per quella che sarà una sorta di ciliegina sulla torta del nostro roster. E’ un giocatore che non a caso ha avuto la valutazione più alta tra gli italiani che hanno disputato l’ultimo torneo di A2 e ci darà una grossa mano a raggiungere l’obiettivo della salvezza. Insieme a Piazza e Bozzetto, sono già tre colpi importanti per una società nuova e neoiscritta. Adesso passiamo al mercato degli extracomunitari, provando a portare ai nostri tifosi dei profili altrettanto interessanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

  • Fabrizio Di Stefano a Matteo Salvini: "Troverai una Chieti cambiata e che riparte"

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento