Sport

Chieti Arzanese 1-1: cronaca|I neroverdi chiudono al quarto posto

I teatini impattano con i campani allo stadio Angelini. Vantaggio per il Chieti con Barbone e pareggio degli ospiti nella ripresa con Caso. Ora nella semifinale playoff sarà derby con i cugini de L’Aquila

De Patre non rinuncia al bomber De Sousa, a caccia del ventesimo gol stagionale, al centro dell’attacco. Prima da titolare per Riccardo Berardino che sostituisce Domenico Mungo, preservato da mister De Patre poiché diffidato e quindi a rischio squalifica in vista dei playoff.

Prima dell’inizio del match premiato Marco Bigoni per la centesima partita in maglia neroverde, tanti applausi per l’affidabilissimo numero 2 marchigiano.

In tribuna presente anche l’ex centrocampista neroverde, ora in forza all’Aprilia, Stefano Amadio che ha affrontato i suoi ex compagni appena sette giorni fa.

CRONACA

Inizio di gara piuttosto bloccato, la prima conclusione in porta è degli ospiti con il capitano Visone che dopo essersi ben destreggiato al limite dell’area lascia partire un destro debole, facile preda del rientrante Feola che blocca la sfera senza difficoltà.

Dopo un inizio blando il Chieti prova chiudere la formazione campana nella propria metà campo, tra i più vivaci c’è sicuramente Berardino intenzionato a  sfruttare al meglio l’occasione concessagli dall’allenatore quest’oggi.

Al 21’ Alessandro calcia forte al centro dell’area, per un soffio Verna non riesce ad impattare la sfera.

GOL DEL CHIETI Al 29’ i teatini passano in vantaggio: Vitone batte un calcio di punizione dalla sinistra, il cross è al bacio, a centro area si fa trovare pronto Barbone che gonfia la rete. Grande esultanza sotto la curva Ezio Volpi per il difensore, che mette a segno la sua prima rete stagionale.

Allo scadere del primo tempo: occasione  per l’Arzanese con Sandomenico che colpisce la traversa direttamente da calcio d’angolo: grande colpo balistico del numero dieci ospite che è andato vicinissimo dal siglare un vero eurogol.

Finisce il primo tempo con il Chieti in vantaggio: neroverdi cinici a capitalizzare l’unica occasione da rete capitata nei 45 minuti.

SECONDO TEMPO

PAREGGIO ARZANESE Inizia male la seconda frazione di gioco per il Chieti: al 2’st Sandomenico calcia una punizione dalla distanza, il tiro è fortissimo e Feola (colpevole nella circostanza) non trattiene il pallone sul quale è lestissimo Caso a ribadire a rete. Chieti Arzanese 1-1.

Il Chieti prova a reagire subito con Alessandro che raccoglie un cross in area e calcia di sinistro, la sfera esce di un soffio alla sinistra della porta difesa da Aprea. L’Arzanese nonostante la tranquilla posizione di classifica, mostra grande aggressività in campo e voglia di chiudere la stagione con un risultato positivo.

De Patre prova ad inserire forze fresche in mezzo al campo: Rinaldi prende il posto di Verna e, a dieci munti dal termine, Mungo rileva l’ottimo Berardino che lascia il campo tra gli applausi scroscianti dei supporters di fede neroverde.

Al 40’st Rinaldi prova la conclusione dai 25 metri ma la sfera termina alta sopra la traversa. Sembrano poche ormai le energie residue nei teatini  che faticano a creare  delle vere occasioni da gol.

All’ultimo minuto De Sousa ha un’occasionissima dentro l’area, il portiere ribatte per due volte la conclusione dell’attaccante del Chieti.

Il match termina in parità. i neroverdi chiudono il campionato al quarto posto e ora nella semifinale playoff se la vedranno con i cugini de L’Aquila. Appuntamento tra due settimane allo stadio Fattori per il match d’andata.

TABELLINO

CHIETI (4-3-2-1): Feola; Bigoni, Gandelli, Del Pinto, Di Filippo, Barbone, Verna (58’ Rinaldi), Vitone, De Sousa, Berardino (78’ Mungo), Alessandro (83’ Petagine). All.: De Patre

ARZANESE (4-3-3): Aprea, Nocerino (18’ Laezza), Funari, Castellano, Caso, Riccio, Elia, Maschio, Figliola (60’ Mascolo), Sandomenico, Visone (46’ Gori). All.: Ferraro

ARBITRO: Pelagatti di Arezzo

RETI: 29’ Barbone; 46' Caso

AMMONITI: Caso, Visone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Arzanese 1-1: cronaca|I neroverdi chiudono al quarto posto

ChietiToday è in caricamento