Venerdì, 22 Ottobre 2021
Sport Lanciano

Cesena-Lanciano 1-1 | Virtus irresistibile, ma solo per 45 minuti

I frentani non riescono a espugnare lo stadio Dino Manuzzi e salgono a 44 punti, senza scavalcare in classifica i romagnoli. Piccolo segna al 5' del primo tempo, Succi risponde all'11' della ripresa

Termina 1-1 la partita tra Cesena e Lanciano valida per il 37° turno del campionato di Serie B. La Virtus, dunque, non espugna lo stadio Dino Manuzzi e sale a 44 punti, senza riuscire a scavalcare in classifica gli stessi bianconeri. Da segnalare le assenze per squalifica di Ceccarelli, una delle bandiere del Cesena con le sue 138 presenze, e D'Aversa.

IL MATCH - I frentani fanno subito capire di essere arrivati affamati in terra romagnola: al 5', infatti, è già goal. Piccolo, imbeccato in profondità, beffa Campagnolo in uscita al limite dell'area con un pallonetto e sigla lo 0-1 per la formazione ospite. Per il Cesena la giornata inizia decisamente male. Al 9' la reazione dei padroni di casa: D'Alessandro alza la testa e fa partire un destro pennellato nell'angolo, sul quale il solito grande Leali riesce ad arrivare.

Al 14' c'è un assist di Piccolo per Falcinelli che riceve palla sul destro e tira: parata di Campagnolo su cui il centravanti riprova a vuoto. Gli abruzzesi hanno in mano la situazione. Lo dimostra anche ciò che succede al 18', quando Mammarella batte una punizione di sinistro in area: sotto porta c'è Vastola, che manca di un soffio la rete del raddoppio. Al 23' brivido per Leali: sugli sviluppi di un corner in favore degli avversari, il portierino si trova di fronte un pallone "pericoloso" che afferra in due tempi, contrastato da Granoche.

Al 29' spetta a Djokovic calciare una punizione dalla trequarti: la sfera gira in area, Volta sta per agganciare ma Pairetto ferma tutto per offside. Clamoroso al 36': palla per Falcinelli allontanata da Volta, sopraggiunge Volpe e sferra un missile che finisce non di molto lontano dal palo alla sinistra di Campagnolo. Il Lanciano sfiora un'occasionissima. La prima frazione di gioco è tutta di marca rossonera.

SECONDO TEMPO - Scende la Virtus, sale il Cesena. Azione insidiosa dei ragazzi di Bisoli al 5': D'Alessandro se ne va e passa a Granoche, che calcia di destro. Leali salva sul primo palo. All'11' arriva il pareggio del Cesena: D'Alessandro si invola e mette morbido da sinistra per Succi che va a prendere la palla con il destro in alto, depositandolo alle spalle di un Leali fuori posizione. I frentani cercano invano il vantaggio: al 36' Piccolo si inventa una grandissima conclusione, ma Campagnolo devia la sfera in alto. 

Tre minuti più tardi Almici dà all'indietro per Paghera, che incredibilmente spara sopra la traversa. Finisce 1-1. Ottimo Lanciano nel primo tempo, tonico e aggressivo, ma la squadra è calata nella ripresa in favore di un Cesena più coraggioso. Una curiosità: con l'arbitro Luca Pairetto la squadra di Gautieri aveva sempre vinto, in casa con il Padova e, più recentemente, con la Pro Vercelli. Questa gara, evidentemente, ha fatto eccezione.

CESENA (4-3-3): Campagnolo, Comotto, Volta, Tonucci, Consolini, Arrigoni, Coppola, Djokovic, D’Alessandro, Succi, Granoche. Allenatore: Bisoli.

LANCIANO (4-3-3): Leali, Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella, Vastola, Minotti, Volpe, Piccolo, Falcinelli, Turchi. Allenatore: Gautieri.

RETI: Piccolo 5' pt, Succi 11' st

ARBITRO: Luca Pairetto della sezione di Nichelino 

ASSISTENTI: Marco Bolano di Livorno e Pasquale De Meo di Foggia

QUARTO UOMO: Gennaro Palazzino di Ciampino

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena-Lanciano 1-1 | Virtus irresistibile, ma solo per 45 minuti

ChietiToday è in caricamento