menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania Lanciano 3-3: gol ed emozioni al Massimino

I rossoneri strappano un punto alla corazzata Catania grazie a un gol allo scadere di Cerri. Di pinato e Gatto le altre reti per i frentani. Espulsi Grossi e Calaiò nel dopogara

Inizio  stagionale positivo per i frentani che con  una rete all’ultimo respiro di Cerri agguantano il pareggio contro il Catania. I rossoneri bloccano la corazzata etnea sul 3-3 al Massimino al termine di un match dalle mille emozioni. Gli etnei sbloccano il risultato al 23' con un diagonale di Calaiò. Il Lanciano colpisce un palo con Mammarella su punizione prima dell'intervallo e nella ripresa ribalta il punteggio con due rigori trasformati da Pinato (6') e Gatto (17'). Il Catania va in forcing e riesce a trovare il controsorpasso con Martinho (30'), imbeccato da Rosina, e con lo stesso Rosina (42'), che trasforma un penalty conquistato da Castro. Quando ormai sembra  fatta per la squadra di Pellegrino, al 94' il nuovo entrato Cerri, in campo da appena sei minuti, sigla il 3-3 sfruttando la distrazione della difesa di casa. Nel dopo gara l'arbitro Minelli espelle Calaiò e Grossi.

CRONACA

D'Aversa schiera il Lanciano con il 4-2-3-1: con lo stesso modulo: Nicolas in porta, Aquilanti e Mammarella sugli esterni. Troest, Ferrario coppia centrale. In mediana spazio a Vastola, Paghera, Di Cecco. In avanti giocano Pinato, Thiam, Gatto.

 Pellegrino schiera il  Catania con lo stesso modulo. Terracciano confermato con Frison in panchina. Peruzzi e Monzon sono gli esterni con Gyomber e Spolli coppia centrale. In mediana Chrapek e  Rinaudo In avanti spazio a Castro, Rosina e Martinho con Calaiò unico riferimento offensivo. La prima occasione capita sui piedi di Martinho: la conclusione dai 25 metri dell'attaccante brasiliano finisce alta. Il ritmo di gara è elevato con la squadra di Pellegrino che spinge forte sull’acceleratore. Al 15' Calaiò manca l'appuntamento con il goal solo davanti a Nicolas. Poco dopo prima proiezione offensiva del Lanciano: cross teso di Gatto, Terracciano in tuffo sventa la minaccia. Il Lanciano prende fiducia e al 17' è bravo Gyomber a salvare su Gatto. Il Catania risponde  al 22' con Castro che tenta la conclusione dalla distanza: palla fuori non di poco.  Al 24' arriva il goal del vantaggio dei padroni di casa: Martinho serve un assist perfetto per Calaiò che solo davanti a Nicolas questa volta non fallisce. Il goal mette le ali ai catanesi sfiorano il goal ancora con il loro bomber al 25' sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La partita è intensa con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Il Lanciano soffre, ma al 38' si ripresenta dalle parti di Terracciano: errore di Martinho propizia il contropiede abruzzese, Thiam però è bloccato da Spolli. Al 46' gli ospiti sfiorano il goal del pareggio con una bella punizione di Mammarella che termina sul palo con Terracciano battuto.

SECONDO TEMPO

La  ripresa inizia Con gli stessi ventidue in campo. Al 47' Catania pericoloso: Rosina lancia Castro in contropiede, ma l'argentino perde l'attimo decisivo solo davanti a Nicolas.

GOL DEL LANCIANO Al 50' i rossoneri vanno in gol: mani di Peruzzi in area. Minelli assegna il rigore. Pinato dal dischetto spiazza Terracciano e ristabilisce la parità. Il Catania prova a reagire. Al 56' super punizione di Calaiò, Nicolas para in due tempi. I rossazzurri spingono e al 60' Rosina impegna Nicolas in una bella parata con una conclusione insidiosa su sponda di Chrapek.

RADDOPPIO LANCIANO Al 62' contropiede frentano, Gatto viene atterrato da Terracciano. Minelli fischia il rigore che lo stesso attaccante trasforma.

Al 65' Chrapek mette al centro per Calaiò: conclusione del rossazzurro è “sporcata” e termina fuori di poco.

 PAREGGIO CATANIA I rossazzurri non ci stanno e trovano il pari al 72' con il brasiliano Martinho che batte Nicolas con un bel diagonale appena dentro l'area. Nel finale Pellegrino inserisce Leto e Sauro per cercare il gol da tre punti.

TERZO GOL CATANIA All’ 85' atterramento in area di Castro. Rosina dal dischetto batte Nicolas.

Sembra fatta per i padroni di casa.

PAREGGIO DEFINITIVO Il Lanciano non ci sta e Cerri con un guizzo batte Terracciano dopo un errore di Spolli.

TABELLINO

CATANIA-VIRTUS LANCIANO 3-3

CATANIA (4-2-3-1): Terracciano; Peruzzi (82' Sauro), Spolli, Gyomber, Monzon; Rinaudo, Chrapek (75' Leto), Castro, Rosina (90' Calello), Martinho, Calaiò. a disposizione: Frison, Ficara, Capuano, Escalante, Marcelinho, Garufi, Barisic. All. Pellegrino

LANCIANO (4-3-3): Nicolas, Aquilanti, Troest, Ferrario, Mammarella; Vastola (90' Cerri), Di Cecco, Paghera; Pinato (58' Grossi), Thiam, Gatto (79' Monachello). A disposizione: Aridità, Casadei, Conti, Scrosta, Nunziella, Agazzi, Bacinovic, De Vita. All. D'Aversa

MARCATORI: 24' Calaiò (C); 51' Pinato su rig. (L); 63' Gatto su rig. (L); 74' Martinho (C); 87' Rosina su rig. (R); 94' Cerri (L)

AMMONITI: Peruzzi, Rinaudo, Spolli, Monzon, Terracciano, Gyomber (C); Vastola, Pinato, Aquilanti (L)

ESPULSI: Calaiò (C) e Grossi (L)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento