rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Calcio

PGS Vigor Don Bosco, 40 anni di calcio e valori

La società giovanile di Vasto, che si dedica ai giovani da quasi mezzo secolo, protagonista della rubrica settimanale della LND Abruzzo: qui è cresciuto anche il bomber del Parma Roberto Inglese

Quasi mezzo secolo di calcio e d'impegno per i giovani. Una storia romantica, quella della P.G.S. Vigor Don Bosco, società della città di Vasto che da quarant’anni dedica la sua attività esclusivamente al settore giovanile. Una scelta fatta dai suoi fondatori nel nome del religioso don Giovanni Bosco che ha speso la sua vita per i giovani e di cui ieri ricorreva l’anniversario della scomparsa.
Alessandro La Verghetta è il presidente (ma anche uno degli allenatori) della società. Da qualche anno raccolto l’eredità del papà Michele: “La società è una polisportiva giovanile salesiana nata nel 1983 da un’idea di un salesiano e tre giovani ragazzi che iniziarono a fare scuola calcio con l’intento di avvicinare i giovani all’ambiente salesiano - ha raccontato alla rubrica settimanale del sito web della LND Abruzzo - . Dopo i 30 anni di mister Michele La Verghetta io e gli amici Pierluigi Aloè, Marco Massone e Mario Lemme abbiamo pensato di raccogliere l’eredità di mio padre. Siamo una delle poche realtà rimaste a portare avanti gli ideali di don Giovanni Bosco, oltre ad essere una delle scuole calcio più popolose di Vasto, e di questo ne siamo fieri”.
Il lavoro della Vigor continua ad attirare i giovani e le loro famiglie: sono 250 i ragazzi tesserati, allenati anche da figure professionali di grande livello come ad esempio Mario Lemme e Fiorenzo D’Ainzara, ex calciatori professionisti. Con la maglia della PGS ha iniziato a divertirsi anche un certo Roberto Inglese, oggi in B a Parma, in passato in A con il Chievo: “Abbiamo tutti allenatori con patentino di Uefa B o C e tecnici laureati in Scienze Motorie - afferma il presidente della Vigor Don Bosco - Per ogni quindici ragazzi c’è un istruttore. Il risultato più importante per noi è il sorriso dei ragazzi, un concetto dal quale deriva anche il nostro motto ‘fare bene per stare bene’”. La Vigor Don Bosco raccoglie consensi anche fuori dai confini nazionali: è recente l'affiliazione al Valencia, club spagnolo a cui il sodalizio vastese si è legato. Grazie alla collaborazione con la Virtus Vasto, la Vigor ha potuto estendere la propria attività anche alla categoria Juniores. “La famiglia Vigor Don Bosco dopo la vita spesa di mister Michele La Verghetta si basa ora sull’amicizia dei nuovi fondatori e la voglia di dare una casa a tutti i ragazzi che nutrono la passione per il calcio. Inoltre ai nostri genitori diciamo di non chiedere ai loro figli il risultato della partita ma se si sono divertiti e hanno imparato qualcosa”, spiega ancora La Verghetta.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PGS Vigor Don Bosco, 40 anni di calcio e valori

ChietiToday è in caricamento