rotate-mobile
Calcio

Union Fossacesia, visita a sorpresa del presidente onorario Braida

Il dg della Cremonese, ex Milan e Barcellona, ieri a San Vito per incontrare la squadra del patron Ursini, neopromossa in Eccellenza: "Questa promozione è un'occasione per questa comunità"

Un blitz a casa, prima di rituffarsi nel mercato di serie A per costruire una Cremonese in grado di centrare la salvezza nella prossima stagione. Ariedo Braida ha fatto visita ieri mattina ai ragazzi dell’Union Fossacesia, il club di cui è presidente onorario, promosso per la prima volta nella sua storia in Eccellenza. L’ex direttore di Milan e Barcellona ha parlato ai ragazzi di mister Memmo, poi ha assistito all’allenamento sul campo di San Vito Chietino assieme alla dirigenza e al presidente Ursini. “Ho visto tutti molto motivati – ha raccontato Braida – . Sono tutti bravi ragazzi, sani, seri: mi piace l’atmosfera nel gruppo e nell’ambiente. Faccio i complimenti a tutti. Ai giocatori ho detto di trovare le motivazioni nell’ambiente: se ci si vuole bene e ci sono rispetto, lealtà e disciplina si possono fare cose importanti. Non ci sono altre strade. L’Eccellenza, per chi ama il calcio, è una soddisfazione. Per la cittadinanza e per tutti è un’occasione d’integrazione. E’ un aspetto fondamentale in una piccola comunità come quella di Fossacesia. Ed è una soddisfazione per il presidente e per chi ci mette cuore e anima”.

Ieri sera è rientrato alla base per gli ultimi dettagli della nuova stagione con la Cremonese, che adesso lavora per mantenere la serie A ritrovata dopo tanti anni: “Sarà un’impresa complicata: bisogna fare il possibile e l’impossibile per poter tentare di salvarsi. Ma è difficile. Avevamo dei ragazzi Under 21 che sono rientrati per fine prestito nei club di appartenenza. Le fondamenta della promozione ci sono venute a mancare. Dobbiamo ricrearne di nuove e mettere, mattoncino su mattoncino, le basi per ricostruire. La parola d’ordine è seminare, seminare, seminare, anche se non è facile. Il calcio oggi è sempre più complesso, e più sali di categoria e più aumentano le difficoltà”, le parole di Braida, che nel fine settimana tornerà per qualche giorno a godersi la Costa dei Trabocchi, per poi raggiungere la sua squadra direttamente nella trasferta di Firenze, per la prima giornata di serie A sul campo della Fiorentina.


Un occhio di riguardo sempre per il “suo” Milan: “L’ho visto in campo qualche giorno fa: sta crescendo molto bene. Con Pioli può aprire un ciclo? Ci sono tutte le componenti per fa sì che questo avvenga. Competenza, giocatori, allenatore, l’entusiasmo di uno scudetto vinto dopo parecchi anni. Credo che ci siano le possibilità di mantenere il suo status attuale e per restare ai vertici: è la sua storia a dirlo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Union Fossacesia, visita a sorpresa del presidente onorario Braida

ChietiToday è in caricamento