Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

"Quando c'era Tom Rosati": la stagione neroverde 1963-64 è diventata un libro

Il giornalista Massimo Renella, nato a Chieti, racconta una favola d'altri tempi: un'appassionante stagione calcistica divenuta ben presto leggendaria nella memoria di quelli che la vissero

A Chieti ha chiuso la sua carriera da giocatore, militando in neroverde dal 1957 al 1962 con 95 presenze e 5 gol, e da Teate è iniziata una carriera da allenatore importante, a renderlo una vera icona del calcio abruzzese e non solo: stiamo parlando del compianto Tom Rosati, morto a 56 anni proprio a Chieti nel 1985. Buon calciatore, è da allenatore che ha scritto pagine indelebili: attivo dagli anni sessanta agli anni ottanta in Serie B e Serie C, con un breve trascorso in Serie A alla guida del Cesena, è in Abruzzo che è riuscito ad ottenere grandi risultati. E a Chieti si è reso artefice di una stagione importante del calcio cittadino, ora diventata un libro grazie all'autore teatino Massimo Renella. 

Nato a Chieti, laureato in Filosofia ha lavorato nel mondo della scuola, trasferendosi a Milano nei primi anni Ottanta, in qualità di docente di Italiano e Storia in vari Istituti superiori, prima di far ritorno a Chieti nel 2009, Renella è giornalista pubblicista ed è stato addetto stampa e direttore della comunicazione di varie società sportive di calcio e di basket anche in città. Ora ha messo nero su bianco un'annata calcistica che merita di essere raccontata (anche) alle nuove generazioni. 

L'opera è un vero e proprio romanzo calcistico, che rievoca la storia, filtrata dagli occhi di un bambino, di un miracolo senza lieto fine: il campionato 1963-64 di una squadra di calcio, il Chieti, che sfiorò in quella occasione la promozione in serie B. Il personaggio principale è mister Tom Rosati ma molti sono i protagonisti, noti, dimenticati o sconosciuti, di questa vicenda, ancor prima che sportiva, profondamente umana. È un viaggio temporale, ambientato in una emblematica provincia italiana degli anni Sessanta, ma anche una cronaca dettagliata di un'appassionante stagione calcistica divenuta ben presto leggendaria nella memoria di quelli che la vissero. Una favola bella che merita di essere raccontata anche a chi non ha mai vissuto la bellezza del calcio di quei tempi, quando c'era Tom Rosati.....

Martedì 14 novembre alle ore 17 il fortunato libro, già assai apprezzato da critica e pubblico, sarà presentato al Museo Barbella in via C. De Lollis 14 in città. Il relatore nella circostanza sarà Roberto Leombroni mentre le letture saranno affidate a Claudio Pisicchio. Il volume è acquistabile sia in testo cartaceo  in tutte le librerie e nei circuiti di vendita online Amazon, Mondadori, Feltrinelli, etc. che in formato e-pub, ebook, pdf sempre nei circuiti di vendita online sopra menzionati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quando c'era Tom Rosati": la stagione neroverde 1963-64 è diventata un libro
ChietiToday è in caricamento