rotate-mobile
Calcio

Chieti sempre più giù: ko anche a Tivoli

2-0 in trasferta il sesto risultato della gestione iezzo, che finora ha prodotto appena 3 punti grazie a tre pareggi.

Notte fonda per il Chieti, caduto anche a Tivoli per 2-0 con una rete per tempo. Ancora senza vittorie la gestione Iezzo dopo 6 partite, così proprio non va...

Nemmeno in panchina il capocannoniere Fall, si apre il caso del bomber? Lo capiremo in settimana, come capiremo anche il futuro della panchina teatina. Un colpo di testa di Ardemagni ed un palo esterno le uniche occasioni degne di nota create.

Il Tivoli, in forma dati i precedenti 2 successi consecutivi prima della sosta, ospitava una squadra che con la nuova guida tecnica aveva collezionato 3 pareggi e 2 sconfitte in 5 gare.

Già nel primo tempo il Chieti è andato sotto, dopo appena tredici giri di lancette: il merito è stato di Vestenicki, abile a bucare Antignani. Questi erano stati i 10 giocatori di movimenti prescelti da mister Gennaro Iezzo davanti al portiere under, bucato nella circostanza del vantaggio laziale del cecchino di mister Mirko Granieri: Cucciniello, Conson, Forgione, Castellano, Ardemagni, Gatto A, Bartoli, Vesi, Laziz, Tortora. In panchina dunque Masawoud, D'Ancora, Sueva e Di Sabatino. Tanto possesso palla per i neroverdi dopo lo svantaggio, ma di ghiotte occasioni pochissime. Inevitabile su queste premesse archiviare la prima frazione dopo appena 1 minuto di recupero con il Tivoli in vantaggio di misura. Meglio la prima frazione di gioco neroverde rispetto alla seconda, ed è tutto dire...

Ad inizio ripresa confermati uomini e moduli (3-5-2 per i padroni di casa, 4-4-2 per gli ospiti) con il Tivoli che chiama subito Antignani ad un grande intervento su colpo di testa di Camilli. E il Chieti? Nessuna vera reazione veemente anche ad inizio secondo tempo. Sueva per Bartoli è la prima mossa di mister Iezzo per provare a sparigliare le carte sul tavolo di un match bloccato, a tutto vantaggio di chi conduce le danze nel punteggio, poi al 22' D'Ancora per Castellano è la seconda sostituzione in casa Chieti. Canale per Laziz è stato un cambio forzato per l'infortunio dell'esterno. Al 29' traversa esterna del Tivoli con Camilli, che aveva superato anche Antignani ma da posizione defilata non ha centrato il bersaglio grosso. Masawoud per Ale Gatto è la quarta scelta di mister Iezzo per l'assalto finale, a 8 minuti dal novantesimo. Ma al minuto 85, direttamente da calcio di punizione, il nuovo entrato laziale De Marco chiude i conti per il 2-0 finale. Durante i festeggiamenti della rete, lo stesso De Marco viene espulso per doppia ammonizione. Da annotare nel finale l'ingresso di Di Sabatino, a ko ormai acquisito nonostante il maxi recupero comminato (5 minuti) nel quale  Ardemagni sfiora solamente la prima marcatura stagionale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti sempre più giù: ko anche a Tivoli

ChietiToday è in caricamento