Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

Martinez campione del mondo con l'Argentina... e i parastinchi made in Vasto

Il portiere dell'albiceleste vince in Qatar (anche premio come miglior portiere dei Mondiali) indossando le protezioni realizzate da Nicola Farina e dalla sua Innhero

Un po' di Coppa del Mondo è anche abruzzese. Vastese, in particolare. Il portiere dell'Argentina Emiliano Martinez trionfa in Qatar indossando i parastinchi griffati Innhero, il brand di abbigliamento ed accessori sportivi creato del giovane imprenditore vastese Nicola Farina. Il numero uno dell'Aston Villa in Premier League, non solo ha vinto il Mondiale con l'albiceleste, ma si è aggiudicato anche il premio come miglior portiere della manifestazione, avendo salvato più di una volta - finale compresa - la Seleccion del ct Scaloni. "Il sogno di ogni ragazzino – scrive Farina sui social – è alzare la Coppa del Mondo… e con i brividi posso dire che con Innhero ho vinto anche io. Emi Martinez, miglior portiere di Qatar 2022 e decisivo con le sue parate, ha indossato i miei parastinchi personalizzati. Campioni del Mondo. Anche la mia Innhero è un po' "Campione del Mondo". Mentre i riflettori di tutto il mondo guardavano ogni passo di Messi, a Vasto il tifo era concentrato tutto su Martinez, che indossa da tempo i parastinchi di Farina e adesso diventa uno dei suoi più importanti testimonial, se non il più prestigioso in assoluto, tra i tanti calciatori di alto livello che hanno scelto i prodotti del suo marchio, nato otto anni fa e presente con uno store nel centro storico della città aragonese. Uno dei più titolati clienti di Farina è Cesc Fabregas, quest'anno in serie B con il Como, ma ex campione d'Europa, oer due volte, e del Mondo con la maglia della Spagna, oltre che pluridecorato con la maglia del Barcellona.
Come arriva Innhero in Premier League? Presto detto. Decisivo il legame di Nicola Farina con i calciatori del Pescara. L’imprenditore vastese aveva come cliente negli anni passati il centrocampista uruguaiano Lucas Torreira (era anche lui ai Mondiali, ma l’Uruguay è stato eliminato ai gironi), passato qualche anno fa all’Arsenal. Nella sfida di Premier tra i Gunners e l’Aston Villa, uno dei tanti derby londinesi, Martinez entrando negli spogliatoi della squadra avversaria aveva notato i parastinchi personalizzati di Torreira, che gli ha spiegato come contattare Nicola Farina. Un legame nato via Instagram, poi l’ordine dei parastinchi con le foto della secondogenita del portiere argentino. Che domenica scorsa, contro la Francia, è sceso in campo con le sue protezioni fortunate. Non sono bastate ad evitare i tre gol di Mbappe, ma le parate decisive di Martinez sono state tante (è diventato virale sui social e in tv il suo miracolo su Kolo Muani), fino al trionfo nei calci di rigore in cui è diventato eroe nazionale. Un trionfo argentino, ma anche un po’ abruzzese…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martinez campione del mondo con l'Argentina... e i parastinchi made in Vasto
ChietiToday è in caricamento