rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Calcio

Chieti, mercato caos: Pietrantonio chiede la cessione

Primi movimenti della società neroverde: arrivato Paglia, ceduto Poletto. Ma tiene banco il braccio di ferro con il capitano alla vigilia del derby contro la Vastese

Il mercato di riparazione del Chieti è iniziato nel segno del caos. Prima l'arrivo del classe 2000 Davide Paglia, centrocampista cresciuto nelle giovanili della Lazio, di cui è stato capitano dalla categoria Giovanissimi fino alla Primavera (vanta, nella stagione 2017/18, anche di una convocazione in Europa League con la prima squadra allenata da Simone Inzaghi), prima di fare esperienza anche con Ternana e Cosenza. Nel 2019 prima esperienza tra i "grandi" con il Pomezia, poi Ferentino e Anzio. Ceduto al Mestre Poletto. Fin qui tutto nella norma. Poi, però, si è aperto il caso Pietrantonio: il capitano, miglior giocatore della rosa neroverde finora in stagione, ha apertamente chiesto di poter essere ceduto. Il difensore ha una richiesta da altro club e preferirebbe cambiare aria per dare sfogo alle sue ambizioni, avendo già fatto esperienze nei professionisti e sognando legittimamente di poterci tornare in futuro. La risposta del club è stata perentoria: nessuna intenzione di far partire il giocatore. Intanto, Chianese gli ha tolto già dall'ultima partita la fascia di capitano (era andato in panchina a Roma) e domani contro la Vastese potrebbe spedirlo in tribuna. 

La nota del Chieti FC

Nelle ultime settimane e anche questa mattina la notizia sul possibile addio di Manfredo Pietrantonio è circolata con insistenza. Già in data 23 novembre, attraverso un comunicato stampa, la Società si è impegnata a smentire un’eventuale proposta proveniente da un club dello stesso girone. Una nota di dovere tenendo presente la centralità dello stesso calciatore nel nostro progetto.

Si precisa che nella giornata di ieri il tesserato, nonché Capitano, ha espresso prima al mister e poi telefonicamente al Direttore Sartiano la volontà di lasciare il Chieti. Al campo di Manoppello, c’è stato un confronto verbale con il calciatore.

E’ stato esposto che ad oggi nessuna società si è fatta avanti, oltre che ad essere basiti dalla richiesta avanzata. In estate Pietrantonio è stato scelto capitano della squadra, ci siamo impegnati ad accontentarlo in tutti modi e senza mai dubitare delle sue qualità morali. Pertanto la Società si riserverà di fare la scelta migliore per il bene del Chieti F.C 1922. Precisiamo, inoltre, che la dirigenza non ha nessuna intenzione di cedere il giocatore ad una diretta concorrente e che Pietrantonio resta ancora un nostro tesserato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti, mercato caos: Pietrantonio chiede la cessione

ChietiToday è in caricamento