rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Il Chieti riconquista l'Angelini e riprende quota in classifica

Il tecnico Lucarelli dopo la vittoria sul Nereto, seconda consecutiva in casa: "E' iniziato un altro campionato in questo 2022, e noi lo stiamo affrontando bene, stando attenti a tutto. Domenica prossima a Fiuggi per noi sarà la partita più importante"

Il Chieti vince ancora all'Angelini. Dopo la Recanatese, superato anche il Nereto. In classifica i punti diventano 24, la zona rischio è lontana però solo tre lunghezze e non lascia dormire sonni tranquilli. Domenica prossima trasferta difficile a Fiuggi contro la seconda in classifica: l'esame di maturità per Ventola e compagni.

Alessandro Lucarelli, però, ha sfatato il tabu Angelini e adesso si tuffa nel 2022 con maggior fiducia: "Sono contento, era una partita-trappola per noi quella di domenica scorsa. E' iniziato un altro campionato in questo 2022, e noi lo stiamo affrontando bene, stando attenti a tutto. Domenica prossima per noi sarà la partita più importante, perché dobbiamo tornare a vincere anche fuori casa. E possiamo risalire ancora la classifica, è nelle nostre potenzialità: in questo momento la squadra è attenta, concentrata e può fare di più", le parole del tecnico.

Contro il Nereto visti netti segnali di crescita nel gioco e nella personalità: "I ragazzi avevano capito di essere in controllo della partita e hanno giocato con maggior facilità, ma senza rischiare di gettarsi in avanti per cercare a tutti i costi di segnare altri gol".

Lucarelli ha dato spazio anche ad under della Juniores neroverde contro i vibratiani: "Abbiamo fatto un altro passo avanti, abbiamo dato spazio ad altri giovani, che hanno qualità e possono assaggiare il clima della prima squadra e del Chieti, capendo cosa significa la nostra maglia. Io non regalo nulla, se lo sono meritato sul campo".

Domenica scorsa giornata agrodolce per Federico Del Grosso: il tecnico del Nereto è stato premiato dal comitato per il Centenario del club prima della partita, poi persa sul campo: "Sono orgoglioso di aver fatto parte di questa società, il premio mi ha emozionato. Ringrazio la società, la città e i tifosi che mi hanno accolto con grandi applausi all'Angelini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Chieti riconquista l'Angelini e riprende quota in classifica

ChietiToday è in caricamento