rotate-mobile
Calcio

Chieti in crisi, ma vanta ancora un incredibile record positivo

Come ad inizio stagione per l'imbattibilità tra i professionisti, anche adesso arriva dalle retrovie l'unica soddisfazione per i neroverdi

Tempo di bilanci (non certamente postivi) e di riflessioni (approfondite) in casa Chieti, complice la pausa di campionato. La crisi è chiara: in 5 gare nella nuova gestione, quella di mister Gennaro Iezzo, sono arrivati solo 3 punti frutti di 3 pareggi. Ma una (magra) consolazione c'è: resiste un record assai particolare in mano ai neroverdi.

Come ad inizio stagione, quando quella teatina è stata la squadra professionistica del calcio italiano a mantenere la propria porta immacolata più a lungo, anche adesso la nota positiva arriva dalle retrovie. Per tre volte un portiere del Chieti ha parato un rigore in questa stagione, la peculiarità da record è che a respingere i tre rigori fischiati contro gli i neroverdi, in questa stagione, sono stati tre interpreti diversi: Vitiello, Antignani e Serra.

Una statistica particolare e sicuramente un segno del livello alto della porta teatina in questa annata agonistica. Di Serra contro l’Atletico Ascoli e di Antignani contro il Sora i primi due rigori respinti. E il terzo? Contro il Roma City, nel match chiuso con un pesante 0-1 in casa, l’arbitro Kovacevic ha assegnato un rigore agli ospiti per un fallo di mano: dal dischetto Sparacello si è fatto ipnotizzare da Vitiello per il terzo tiro dal dischetto parato dal Chieti. Una parata non decisiva ai fini del risultato ma comunque da record

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti in crisi, ma vanta ancora un incredibile record positivo

ChietiToday è in caricamento