Sabato, 16 Ottobre 2021
Calcio

Chieti Calcio Femminile, mister Di Camillo: "Il Comune alza le tariffe, costretti ancora a emigrare"

L'allenatore delle ragazze neroverdi parla alla vigilia del derby con il Pescara. Si gioca a Manoppello

Si disputerà al campo sportivo Lupi dell’Arabona a Manoppello il derby di ritorno del primo turno di Coppa Italia tra Chieti e  Pescara.

Dopo la convincente vittoria per 4-0 in trasferta le neroverdi sono favorite per la qualificazione.Le neroverdi, però ancora una volta non giocheranno nel capoluogo teatino.

“Siamo costretti ad emigrare e ci dispiace molto. Ci dispiace dover accettare questa situazione: pagare una partita di calcio almeno 1000 euro non è bello per una squadra della città. Accettiamo comunque il tutto: avremmo la disponibilità del campo di Francavilla, città che ci ha ospitato negli ultimi anni, ma anche lì ci sono delle problematiche perché c’è un accavallarsi di squadre locali.  È un continuo andare alla ricerca di un campo per poter giocare: abbiamo avuto tanti problemi anche questa settimana. Per fortuna potremo giocare al campo sportivo Lupi dell’Arabona a Manoppello".

Di Camillo ringrazia la "grande disponibilità dell’amministrazione comunale di Manoppello che non solo ci ha dato il campo, ma ce lo ha concesso almeno per questo derby con il Pescara a titolo assolutamente gratuito. Noi non possiamo  che essere riconoscenti per questa possibilità che ci ha dato. Stiamo valutando in questi giorni l’eventualità di spostarci lì per giocarvi più partite possibili visto che ci potrebbero essere degli spazi adatti alla nostra squadra e al campionato come calendario visto poiché  l’Arabona gioca il sabato pomeriggio o la domenica mattina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Calcio Femminile, mister Di Camillo: "Il Comune alza le tariffe, costretti ancora a emigrare"

ChietiToday è in caricamento