rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Calcio

Chieti Calcio 1922-2022, gli auguri dell'ex Fabio Grosso

Il messaggio del campione del mondo del 2006, lanciato nel calcio professionistico dai colori neroverdi, per il centenario. Oggi ha 44 anni e allena il Frosinone in serie B. "Seguo sempre i neroverdi, presto torneranno sul palcoscenico che gli compete"

E' l'anno del centenario per il Chieti, anno di celebrazioni e di emozioni. Per la città, per i tifosi, ma anche per tutti quelli che in un secolo hanno indossato la gloriosa maglia neroverde.

Uno di questi è Fabio Grosso, ex calciatore pescarese, oggi allenatore del Frosinone, in serie B. Nessuno a Chieti ha dimenticato la sua vincente esperienza all'Angelini: nel 1998-99 fino a gennaio (12 presenze e 4 reti), prima di passare in prestito al Teramo, e dal 1999 al 2001 (56 presenze e 13 reti), con la promozione in C1. Da Chieti, Grosso è partito per la serie A, destinazione Perugia. Lì è diventato terzino sinistro, mentre in neroverde e prima nei dilettanti era un trequartista dal piede sinistro vellutato.

Dall'Angelini al tetto del mondo: Grosso è diventato poi Campione del mondo nel 2006: suo il rigore decisivo nella finale contro la Francia a Berlino. E chi se lo scorda più?

L'ex numero dieci teatino ha voluto inviare un messaggio al popolo neroverde in occasione della speciale ricorrenza: "Un saluto e un abbraccio enorme a tutti i tifosi del Chieti. Li ricordo sempre con grande affetto ed emozione. Ho sempre seguito le sorti della squadra e continuerò a seguirla per sempre. Auguro al Chieti e ai a suoi tifosi il meglio per il futuro. Quelli attuali sono tempi un po' complicati ma sono convinto che presto la società tornerà nel posto che gli compete nel panorama calicistico nazionale"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Calcio 1922-2022, gli auguri dell'ex Fabio Grosso

ChietiToday è in caricamento