rotate-mobile
Calcio

Il Chieti cade malissimo anche a Fano, l'avventura di Mister Luiso inizia con una manita

Nelle Marche i padroni di casa si sono imposti per 5-1. Lo spettro dei playout si avvicina

Niente da fare per il Chieti, il nuovo cambio di guida tecnica non ha prodotto l'immediata scossa alla squadra. L'avventura di Pasquale Luiso sulla panchina neroverde si è aperta infatti in modo amarissimo. A Fano il Chieti è infatti caduto per 5-1, lo spettro dei playout si fa minaccioso ora. Chieti tramortito e incapace di reagire, caduto già dopo 10 minuti di contesa. Primo tempo chiuso sul 3-1, con la rete teatina arrivata sul parziale di 2-0 ad opera di Salvatore. Nella ripresa, in una manciata di minuti, con un rigore e un altro gol firmato Zanni i marchigiani hanno inflitto la manita alla banda Luiso, incapace anche a sconfitta ormai ampiamente acquisita di accorciare. Fallito da A. Gatto un rigore sul 5-1 (sugli svluppi annullata poi una rete al Chieti). 

Masawoud, Ardemagni, Laziz e D’Ancora: erano  le quattro assenze pesanti del Chieti oggi a Fano, con mister Luiso che aveva scelto il 4-2-3-1 con Fall punta centrale per affrontare i padroni di casa schierati con il 4-3-1-2, con Gonzalez alle spalle di Coulibaly e Padovani. Questo l'undici iniziale scelto dal terzo allenatore stagionale del Chieti: Vitiello; Cuccinello, Conson, Forgione, Castellano, Vesi, Esposito, Mercuri, Tortora, Fall, Salvatore. 

La sequenza delle reti si è aperta al 10', con il Fano come detto subito in vantaggio: palla persa da Conson, Padovani ha allargato per Ricci che ha messo la sfera al centro per Coulibaly che di testa non ha perdonato Vitiello, poi capitolato di nuovo al 27' quando è stato colpito da Ricci al termine di una ripartenza fulminea di uno scatenato Coulibaly. Al 30' la rete teatina con Salvatore ad accorciare le distanze dopo aaver approfittato di una distrazione della difesa del Fano. Ma al 40' la rete che ha chiuso la prima frazione sul 3-1 pro Fano. Tortora si è fatto soffiare il pallone da Coulibaly, che poi ha infilzato Vitiello all’incrocio dei pali.

Nella ripresa, i neroverdi non sono riusciti a riaprire il match ed anzi dopo 30 minuti in un batter di ciglia ha incassato le due reti che hanno chiuso anzitempola sfida. Al 33' decretato un rigore per il Fano, per fallo su Zanni che poi trasforma dal dischetto e che dopo 3 giri di orologio si è regalato la doppietta personale su errore grossolano della difesa neroverde. Sui titoli di coda del match, come raccontato in apertura di articolo, il Chieti ha fallito un rigore con Alessandro Gatto con la rete poi arrivata in mischia dopo la ribattutta che è stata annullata dall'arbitro  Lascaro di Matera. E' notta fonda per il Chieti

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Chieti cade malissimo anche a Fano, l'avventura di Mister Luiso inizia con una manita

ChietiToday è in caricamento