Calcio a 5, L’AcquaeSapone si riscatta contro il Latina (5-0)

Al PalaSantaFilomena i nerazzurri tornano al successo dopo due sconfitte consecutive

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’AcquaeSapone Unigross si concede il primo brindisi del 2019 e si getta alle spalle le due sconfitte ravvicinate contro Civitella e Rieti. Finisce 5 a 0 sul Lynx Latina al termine di una partita giocata su ritmi alti e con la chiara voglia di non lasciare nulla in campo agli avversar che, va detto, ci mettono orgoglio, grinta e organizzazione e alla fine fanno una discreta figura nonostante il ko. Dopo aver fermato il Pesaro nel turno precedente, però, l’eterno Carlinhos e compagni devono fermarsi di fronte a Mammarella e soci. 

La partita si sblocca al 7’. Il primo squillo è di Avellino, ma Chinchio alza sopra la traversa. E’ il segnale della svolta. Passano pochi secondi e Cuzzolino sblocca con il suo colpo tradizionale: calcio di punizione con il sinistro, palla scheggiata dal corpo di un avversario e sotto la traversa.
Il Latina non molla di un millimetro e continua a provarci. All’11’ Anas si ritrova da solo davanti a Mammarella, che alza il muro e salva i suoi. Non è aria oggi per chi passa dal PalaSantaFilomena: i nerazzurri non abbassano la guardia, anzi prendono il largo. Al 12’ è Avellino a metterci la firma. Il grande ex con la punta del piede destro, imbeccato da Calderolli, fulmina Chinchio e raddoppia. Nemmeno il tempo di esultare che Lukaian firma il tris con un numero d’alta scuola.


Con un passivo di tre gol, la partita è tutta sulle spalle del Latina, che deve rimontare. I nerazzurri di casa gestiscono continuando a premere forte, soprattutto nei minuti finali, ma non riescono a sfondare. Dopo il giro di boa nei dieci minuti finali, con il destro di Battistoni al volo che Mammarella devia in angolo, la squadra di Pérez decide di chiudere i conti. Murilo segna il poker da pochi centimetri servito da Coco. Poi Lima, anche lui dalla linea, insacca il tap in del 5 a 0.
Paniccia ci prova con Carlinhos portiere di movimento, ma il 39enne spagnolo sbatte contro Mammarella. Non c’è spazio per nessuno, l’AcquaeSapone ricomincia a correre e si conferma in testa con 4 punti sulle rivali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


ACQUAESAPONE UNIGROSS – LYNX LATINA 5-0 (p.t. 3-0)
ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Ercolessi, Lima, Redivo, Cuzzolino, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Fiuza, Coco Wellington, Avellino, Jonas, Fior. All. Pérez.
LYNX LATINA: Chinchio, Picallo, Raimondi, Dener, Carlinhos, Battistoni, Cretella, Palmegiani, Lo Cicero, Antonito, Eduardo, Anas, Mugnaini, Menichella. All. Paniccia.
ARBITRI: Adilardi (Collegno), Alfano (Palermo), crono Stelluti (Ancona).
MARCATORI: nel p.t. 7’13’’ Cuzzolino (A), 12’31’’ Avellino (A), 13’29’’ Lukaian (A); nel s.t. 11’41’’ Murilo (A), 12’11’’ Lima (A). 
NOTE: ammoniti Cuzzolino (A).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento a 60 anni Marcello Petaccia, proprietario di un'ottica a Chieti

  • Venticinquenne si ribalta con la Bmw a Chieti: miracolosamente illeso

  • Presentata la nuova giunta comunale a Chieti: Rispoli al lavori pubblici, Pantalone al commercio

  • Il Consiglio di Stato boccia definitivamente il progetto Mirò: stop al centro commerciale di Santa Filomena

  • Tamponamento a catena sull’asse attrezzato, diverse auto coinvolte

  • Coronavirus, record di contagi e tamponi: 203 nuovi casi e due persone morte in provincia di Chieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento