Sport

Calcio a 5 Abruzzo, Red Devils Chieti 4 - La Fenice C5 2

Penultima giornata di Campionato per i Red Devils Chieti che ieri pomeriggio tra le mura amiche incontrano La Fenice Calcio a Cinque, sesta squadra in classifica che insegue i teatini ad un solo punto di distanza e che vuole rientrare nella griglia di partenza degli spareggi promozione

Il primo tempo inizia con una lunga fase di studio, nella quale entrambe le squadre provano ad avanzare lentamente senza mai scoprirsi troppo. Col passare dei minuti però le contendenti si "sciolgono" e le azioni da rete iniziano a farsi sempre più insidiose, fino a quando Berardi al 12^ minuto irrompe al centro dell'area avversaria e porta i Red Devils in vantaggio. Gli ospiti non si scompongono e provano a giocare con più intensità, anche se dalle azioni che ne scaturiscono La Fenice raccoglie soltanto una traversa colpita al 25^ minuto. Il match nel frattempo si inasprisce, complice una direzione di gara un po' troppo permissiva che non sanziona tutti i contrasti più decisi commessi da entrambe le squadre. Nei minuti di recupero i Red Devils hanno l'occasione di raddoppiare sulla battuta di un calcio d'angolo ma al centro dell'area non c'é nessuno che trova la deviazione vincente, pertanto il primo tempo si chiude sul parziale di uno a zero.

Nella seconda parte di gara La Fenice parte subito all'attacco con una conclusione dalla fascia destra parata da Turdò. I Red Devils continuano a contenere tutti gli attacchi degli avversari, ed allo stesso tempo costruiscono azioni di gioco con l'intenzione di mettere al sicuro il risultato. All' 8^ minuto le intenzioni dei teatini si concretizzano: mister Di Marzio vede lo spiraglio giusto dalla trequarti di campo, tiro preciso e portiere ospite battuto per la seconda volta. La Fenice decide di voler attaccare in maniera più intensa, ed inizia a creare un maggior numero di occasioni da rete rinchiudendo i Red Devils nella propria metà campo. Il portiere di casa si fa trovare sempre pronto e salva la propria porta in diverse occasioni con interventi superlativi, pertanto gli ospiti decidono di far uscire il proprio estremo difensore dai pali per rendere le iniziative offensive ancora più incisive. I Red Devils stringono i denti ed arginano tutte le sfuriate degli ospiti fino al 20^ minuto, quando il portiere Turdò approfitta della porta avversaria lasciata sguarnita e realizza il momentaneo tre a zero con un rinvio ad hoc. Passa soltanto un minuto e gli ospiti accorciano le distanze grazie ad un tocco ravvicinato, così Di Clemente prova a rispondere subito da posizione centrale con una azione in velocità ma il portiere ospite si salva come può. Al 24^ La Fenice trova il raddoppio con una deviazione al volo che potrebbe riaprire la partita (3-2), così i giocatori ospiti si buttano nuovamente tutti in avanti alla disperata ricerca del pareggio, ma al 25^ minuto Di Cicco intercetta un pallone nella propria metà campo e spezza l'entusiasmo degli avversari realizzando il quattro a due con tocco morbido da centrocampo. A questo punto La Fenice si sgretola ed inizia a sbagliare numerosi passaggi, alcuni dei quali si trasformano in tiri dalla distanza dei Red Devils che però finiscono sul palo e di poco fuori dalla porta. I due minuti di recupero decretati dal direttore di gara non influiscono sul risultato finale che rimane fissato sul 4-2, permettendo così ai Red Devils di incassare i tre punti in palio e di continuare ad inseguire l'obiettivo Playoff ormai ad un passo. Nulla da fare dunque per La Fenice, alla quale rimangono poche speranze di acciuffare la quinta posizione in classifica dopo la sconfitta odierna.

Il prossimo appuntamento dei Red Devils é fissato per mercoledì 1 aprile alle ore 18 per la quinta giornata di Coppa Italia che si disputerà nel palazzetto di Torrevecchia Teatina (Chieti). A seguire, dopo la pausa pasquale, l'ultimo impegno di regular season si disputerà in trasferta contro il Calcetto Avezzano sabato 11 aprile.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5 Abruzzo, Red Devils Chieti 4 - La Fenice C5 2

ChietiToday è in caricamento