menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Promozione, Bucchianico Chieti F.C.1-3: i neroverdi si confermano un rullo compressore

I teatini mantengono la testa della classifica con nove punti di distacco sullo Spoltore. I gol siglati da Lalli e Catalli, autore di una doppietta

Il Chieti F.C. prosegue la sua fuga solitaria andando a vincere anche sul campo di Ripa Teatina nella sfida contro il Bucchianico. Un 1-3 senza storia che consente agli uomini di Aielli di mantenere il +9 sullo Spoltore in classifica.   nel turno infrasettimanale, coglie la quattordicesima vittoria stagionale sbancando il “ Nando Di Pietro” di Ripa Teatina con un rotondo 3 a 1 sul Bucchianico. Il match lo sblocca il solito Lalli, poi arriva la doppietta di Catallli. Nel finale il Bucchianico sigla il gol della bandiera con Palumbo.

CRONACA

Mister Aielli lascia a riposo capitan D'Addazio e Felli gettando nella mischia Lieti e Valerio. La gara si gioca a viso aperto fin dalle battute iniziali. Dopo un'occasione per io padroni di casa su calcio di punizione per il Chieti suona la sveglia: Catalli intorno alla mezz'ora ci prova senza successo dalla distanza mentre, poco dopo, Costantini si vede respingere un colpo di testa dalla difesa bucchianichese; è il preludio al gol che arriva al 43' con Lalli conclude di precisione dal limite dell'area sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa il Chieti F.C. chiude il match nel giro di 20 minuti: assoluto protagonista è Catalli che prima trasforma in gol un assist di lalli e ribatte arete una corta respinta della difesa locale. 
Nel finale Carosone sfiora il poker prima che il Bucchianico vada in rete con Palumbo. Il vantaggio di nove lunghezze sullo Spoltore resta invariato per Lalli e compagni in virtù del successo dei pescaresi sulla Sulmonese Ofena. Domenica si torna in campo all'Angelini dove arriverà la Val di Sangro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento