rotate-mobile
Sport Lanciano

Brescia-Lanciano 2-2 | La Virtus si salva per il rotto della cuffia

Termina in parità, come la prima di campionato dello scorso anno, il debutto stagionale della Virtus in B. Partita affrontata con il massimo impegno dagli uomini di Baroni

Termina in parità, come la prima di campionato dello scorso anno, il debutto stagionale della Virtus in B. Brescia-Lanciano, infatti, si attesta sul 2-2. Una partita affrontata con il massimo impegno dagli uomini di Baroni contro una delle dirette pretendenti alla massima Serie.

Sotto l'acqua del Rigamonti il Brescia suda e fatica, mentre i rossoneri - due volte in svantaggio - riescono sempre a riportare in equilibrio i giochi.

IL MATCH - Rondinelle subito avanti al 4' con Caracciolo: l'Airone vince un rimpallo contro Amenta e supera agilmente Casadei con un pallonetto. E' 1-0 per i padroni di casa. Nel Brescia rientra Saba (non ancora al meglio), mentre dall'altra parte c'è un Paghera desideroso di farsi rimpiangere. E il goal dell'ex, puntuale, arriva al 31' con un gran destro a giro che, raccogliendo un cross dalla sinistra, lambisce anche il palo.

Il primo tempo si conclude sul risultato di 1-1. Nella ripresa ci sono buone occasioni da entrambe le parti, a cominciare dal palo preso in pieno da Piccolo al 58' su assist di Falcinelli, ma la situazione non si sblocca fino al 79', quando Caracciolo sigla la sua personale doppietta insaccando di testa sugli sviluppi di un corner in favore dei lombardi. 2-1 e tutto da rifare per i frentani.

Il Lanciano, però, non vuole tornare a casa a bocca asciutta, e così all'86' agguanta il 2-2 con un sigillo di Plasmati, che incoccia la sfera approfittando di una dormita della retroguardia avversaria. Un buon inizio per la Virtus, che si salva - meritatamente - per il rotto della cuffia.

BRESCIA (4-2-4): Cragno; Lasik, Paci, Freddi, Kukoc; Budel, Benali; Scaglia (dal 72' Finazzi), Caracciolo, Saba (dal 56' Mitrovic), Oduamadi. A disp: Arcari, Di Cesare, Sodinha, Ntow, Mandorlini. Allenatore: Giampaolo

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Casadei; De Col (dall'82' Plasmati), Aquilanti, Amenta, Mammarella; Minotti, Paghera, Di Cecco; Piccolo (dal 78' Turchi), Falcinelli, Gatto (dal 67' Troest). A disp: Aridità, Calvano, Nicolao, Thiam. Allenatore: Baroni

Arbitro: Ghersini di Genova (Chiocchi-Tolfo)

Marcatori: Caracciolo al 4', Paghera al 31', Caracciolo al 79', Plasmati all'86'

Ammoniti Paci, Benali; Falcinelli, Paghera

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Lanciano 2-2 | La Virtus si salva per il rotto della cuffia

ChietiToday è in caricamento