Boxe, Ramundo per i pesi welter sfida Calì

Il pugile della Crea Boxe è atteso sabato 21 dicembre per il suo terzo match da professionista. Avversario ostico ma non impossibile da battere

Torna l'appuntamento pre natalizio con la grande boxe al palazzetto dello sport di Lanciano. È in programma sabato 21 dicembre una importante riunione che culminerà con il match clou tra il vastese Stefano Ramundo e il pugile laziale della Asd Pugni & Pupe, Lorenzo Calì per i pesi welter, sulla distanza massima di sei riprese. Per l'atleta di casa, tesserato con la società Crea Boxe, si tratta di un banco di prova piuttosto impegnativo dopo i due successi ottenuti nelle sue prime apparizioni tra i professionisti. La serata vedrà anche il confronto tra le nuove leve del pugilato abruzzese appartenenti alle categorie élite e youth. Questo il programma completo degli altri incontri:

 - Davide Mastrogiuseppe (Boxe Valle Peligna Alto Sangro) vs Alessandro Liberato (Hurricane Boxe)
 - Michele Calisto (Boxe Termoli) vs Michele Malandra (Hurricane Boxe)
 - Denis Santilli (Crea Boxe) vs Cosimo Centofanti (Boxe Valle Peligna Alto Sangro)
 - Alessandro Pantalone (Crea Boxe) vs Stefano D'Emilio (Hurricane Boxe)
 - Simone Paravia (ASD Majestic) vs Gabriele Di Benedetto (Boxe Valle Peligna Alto Sangro)
 - Simone Di Tommaso (Crea Boxe) vs Lorenzo Di Vita (ASD Majestic)
 - Loris Lattanzio (Crea Boxe) vs Alessandro Di Domizio (Hurricane Boxe)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento