Domenica, 21 Luglio 2024
Basket

Simone Pepe torna a Francavilla per il suo Camp SP40, ma intanto firma con Orzinuovi

Dopo due super stagioni a Torino, la guardia cambia squadra. A luglio sarà nella sua città per un clinic di alta specializzazione per atleti dall'under 13 in su

Sono giorni intensissimi per Simone Pepe, uno dei volti principali del basket abruzzese dopo Simone Fontecchio e Pippo Ricci. L'atleta francavillese, infatti, ha da poco chiuso la sua stagione in maglia Torino, club con il quale ha superato lo strepitoso traguardo dei 1000 punti segnati, ma ha già trovato una nuova sistemazione. Ed era lecito attenderselo, perchè una guardia come lui sul mercato fa gola a tanti, tantissimi. Paaticamente a tutti. Ma c'è stata una squadra che ha trovato gli argomenti giusti per strapparlo alla concorrenza e a metterlo ufficialmente sotto contratto.

OziBasket ha infatti comunicato di aver raggiunto un accordo con il campione classe 1993. nelle ultime due stagioni in forza alla Reale Mutua Torino dopo in tantissime circostanze ha vinto il titolo di MVP settimanale di categoria. A Orzinuovi ritrova coach Franco Ciani e forse anche la presenza dell'allenatore ha recitato un ruolo importante nella scelta del giocatore che tra un mese darà vita nella sua Francavilla al Mare ad un clinic di alta specializzazione per atleti dall'Under 13 in su: il SP40 Basket Camp, organizzato insieme alla squadra che lo ha lanciato nella grande pallacanetsro: l'Amatori Pescara. Dal 15 al 20 luglio, con tanti ospiti d'eccezioni come relatori ed istruttori a sorpresa (top secret i nomi), in città si terranno gli allenamenti non solo con Pepe ma con staff tecnico altamente qualificato  per allenamenti mirati al miglioramento individuale, test fisici ed atletici con preparatore, valutazione articolare, muscolare e posturale. 

Dopo il Camp a Francavilla, Pepe si proietterà alla nuova pagina della sua carriera, quella bresciana targata Orzinuovi. Sarà un nuovo capitolo di un percorso partito tra i senior con la Amatori Pescara, dove rimane dal 2010 al 2017, giocando Serie C e Serie , e proseguito nel 2017  ad Agrigento (proprio con coach Franco Cianiin panchina). In Sicilia rimane fino al 2020 e fa benissimo, l’ultima stagione segna 14 punti di media e così nel 2020/2021 si trasferisce a Treviglio, dove in trentacinque partite segna 12.3 di media. Nel 2021/2022 cambia squadra e va nella Capitale per indossare la canotta dell’Eurobasket Roma, dove segna 16.9 punti di media con il 34% da tre punti e nella stessa stagione è stato anche il miglior realizzatore italiano del Girone Rosso di Serie A2. Nella stagione 2022/2023 si è rivelato uno dei principali terminali offensivi della Reale Mutua Torino di coach Ciani concludendo la regular season segnando 13 punti di media in 24.6 minuti di utilizzo tirando con il 38% da tre punti e l’83% ai liberi. Nelle 37 partite disputate nella passata stagione con la maglia della Reale Mutua Torino, ha registrato medie di 12.4 punti e 1.9 assist in 23.4 minuti di utilizzo. E, come detto, è entrato nella storia del club avendo sfondato il muro dei mille punti segnati con la maglia piemontese. Adesso una nuova avventura per lui, ma non prima di essere tornato a casa. Non solo per relax stavolta, ma per un attesimmo e prestigioso camp che porta il suo nome. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Pepe torna a Francavilla per il suo Camp SP40, ma intanto firma con Orzinuovi
ChietiToday è in caricamento