Basket

Lux Chieti male all'esordio: sconfitta contro Forlì

I biancorossi perdono la prima gara del campionato di Serie A2 con il punteggio di 70-88

La Lux Chieti è costretta a cedere alla qualità e al fisico della Unieuro Forlì (25 rimbalzi conquistati contro i 44 degli emiliani). Hayes (22 punti) e soci hanno dimostrato sin dalla prima giornata quanto Forlì sia una squadra di vertice. Per i biancorossi sugli scudi Tsetserukou (14 punti). 

Chieti-Forlì, la partita

L’avvio di partita è sicuramente vibrante, con entrambi gli attacchi che rispondono presente. Il bel gioco di Forlì porta gli ospiti a quattro punti di vantaggio (6-10) ma gli uomini di coach Maffezzoli dimostrano di essere in partita e, grazie ad un parziale di 11-0 siglato da Woldetensae, Rebec e Jackson, costringono coach Dell’Agnello a chiedere un minuto di sospensione (17-10 a 04:17 dal termine del primo periodo). La compagine forlivese non ci sta e, illuminata dalle magie di Giachetti, rimette il naso avanti (19-17 a 02:00 dal termine del quarto). La gara prosegue sul filo dell’equilibrio grazie anche alla voce grossa fatta da Chieti a rimbalzo offensivo e, al suono della sirena che sancisce il primo mini intervallo, il risultato è sul 22-24.
Il secondo quarto è sicuramente maschio, con la gara che continua sul filo dell’equilibrio. Chieti riesce a portarsi in avanti grazie ad un solido Jackson (9 punti per lui, 33-30 a 04:30 dalla pausa lunga) ma, complice anche un attacco di Chieti che sembra aver un po’ perso la giusta rotta, Forlì prova a scappare 35-41 a 01:15 dalla fine del secondo quarto. L’1/2 dalla lunetta di Dincic porta le squadre all’intervallo sul 36-41.

Gli ospiti partono subito aggressivi ma Chieti è brava a tener testa e a tentare di ricucire (45-46 dopo l’1/2 di Jackson in lunetta a 06:24 dell’ultimo mini intervallo). Forlì, guidata da un Hayes on fire, complice anche qualche errore da sotto dei padroni di casa, piazza un secco 9-0 di parziale, portandosi sul 45-55 a 03:32 dalla fine del terzo quarto. Chieti prova a rosicchiare qualche punto ma Forlì risponde sempre presente e, sul minuto di sospensione chiamato da Dell’Agnello a 01:12 dall’ultimo mini break, il punteggio è sul 50-58. Chieti prova a rifarsi sotto ma Forlì non resta a guardare e, al trentesimo il punteggio è fisso sul 54-60. I biancorossi provano a riportarsi subito a contatto con i tre tiri a cronometro fermo di Graziani dopo soli 29 secondi di gioco ma Bolpin e Bruttini ricacciano subito dietro i padroni di casa, costringendo coach Maffezzoli al timeout a 08:31 dal termine dell’incontro (57-66). I teatini sembrano perdere un po’ di lucidità e Forlì, guidato da un indemoniato Hayes, ne approfitta (64-77 a 05:22 dal termine del match). Forlì continua a macinare gioco e Chieti fatica a tenere il passo, con coach Maffezzoli che chiede un nuovo minuto di sospensione a 04:27 dal termine del quarto periodo (66-82). Chieti rientra in campo determinata e rosicchia qualche punto dal vantaggio ospite, spingendo coach Dell’Agnello al timeout (70-82 a 02:39 dalla fine della contesa). Gli ultimi minuti di gioco sono pura accademia e, al 40’, Forlì si impone sul 70-88 (chietibasket1974.it).

Chieti-Forlì, il tabellino di gara

Lux Chieti Basket: Dincic 11, Jackson 12, Rebec 7, Amici 10, Meluzzi 10, Tsetserukou 14, Aromando 0, Woldetensae 3, Bartoli 0, Cocciaretto NE. 

Unieuro Pallacanestro Forlì: Natali 9, Palumbo 10, Bolpin 12, Hayes 22, Bruttini 6, Giachetti 8, Benvenuti 9, Carroll 4, Pullazi 8, Flan NE. 

Foto chietibasket1974.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lux Chieti male all'esordio: sconfitta contro Forlì

ChietiToday è in caricamento