Basket

Mokambo, non basta il cuore: vince Bologna

Chieti impegna in trasferta la Fortitudo ma alla fine sono i padroni di casa a festeggiare: finisce 90-83

Un’ottima Mokambo, dopo 40 minuti di battaglia agonistica, cede nel finale contro un’indomita Fortitudo Bologna. Ai biancorossi non bastano i 29 punti di un commovente Vrankic, il top scorer dei padroni di casa è Aradori (22 punti).

L’avvio di gara vede una Mokambo frizzante in fase offensiva, brava a colpire la retroguardia fortitudina sia dalla distanza, sia sotto le plance (4-8 dopo 02:30 di gioco). La Effe, per risalire la china, prova ad affidarsi ai suoi talentuosi esterni ma Chieti, complice una fase difensiva attenta, costringe coach Angori al timeout (9-15 al giro di boa del primo quarto). I padroni di casa con Barbante iniziano a sfruttare anche il gioco sotto canestro, e con un canestro di Panni, si portano per la prima volta in vantaggio a 01:26 dalla fine del primo quarto (22-21), con coach Rajola che chiede un minuto di sospensione. I teatini hanno ora difficoltà nel trovare la via del canestro e i biancoblù ne approfittano, portandosi, al primo mini intervallo, sul 25-21. L’avvio di secondo quarto è di chiara targa teatina, con un indemoniato Jackson che tocca la doppia cifra e riporta Chieti in vantaggio (25-28 dopo 02:30). La risposta della Effe non tarda però ad arrivare e, grazie a Thornton, Cucci e Aradori, i padroni di casa rimettono il naso avanti ed allungano, con coach Rajola che chiama timeout a 05:43 dalla pausa lunga (35-28). La Kigili è in grandissima forma da oltre l’arco e, nonostante qualche buona combinazione tra Bartoli e Ancellotti, i padroni di casa si portano sul +9 a 01:54 dall’intervallo lungo (43-39). Chieti però dimostra di crederci e, grazie ad una bomba di Bartoli ed un lay up di Vrankic, si riporta a -5 dopo 54 secondi (43-39). Nell’ultimo minuto di frazione, Aradori realizza da oltre l’arco ma Serpilli è bravo a rispondere dalla stessa distanza. Il buzzer beater di Barbante, fa attestare il risultato, dopo venti minuti di gioco, sul 48-42. La Effe tocca le 9 lunghezze di vantaggio in avvio di frazione (51-42) ma la reazione della Mokambo è veemente e, con la bomba di Ancellotti, i teatini si riportano sul -2 (52-50 dopo meno di 2 minuti dalla ripresa delle ostilità). La gara è ora vibrante, con gli attacchi che prevalgono sulle difese: al giro di boa del quarto, con la bomba di Vrankic, il parziale è di 58-55. Chieti lotta con il cuore e, trainata da un Vrankic in formato super, si riporta in vantaggio a 01:34 dall’ultimo mini intervallo (64-65). Serpilli schiaccia un cioccolatino confezionato dopo un’ottima azione di squadra e Panni risponde con una magistrale esecuzione dalla media: al trentesimo, Chieti è meritatamente in vantaggio (66-67). L’ultimo quarto si apre con entrambe le squadre ben determinate a portarsi a casa i due punti: i lunghi Fortitudo fanno la voce grossa sotto canestro ma Alibegovic e Ancellotti puniscono la difesa casalinga con due bombe e, a 05:51 dalla fine della contesa, la Mokambo si porta sul +5 (72-77). La Effe non molla la presa e, con il solito Barbante e con una tripla di Aradori, si riporta in parità a 04:28 da fine gara (77-77). Chieti non riesce a sbloccarsi dal punto di vista realizzativo e la Fortitudo ne approfitta, andando sul +4 a 03:37 (81-77). Jackson realizza una poderosa bomba dall’angolo ma un gioco da 3 punti di Cucci riporta la Mokambo sul -4 ( 84-80 a 01:42 dal termine). La gara è ora convulsa, Jackson realizza ma la bomba di Fantinelli e il canestro in contropiede di Italiano fanno volare Bologna sul +7 a 00:47 dal termine della contesa. Jackson e Aradori tentennano dalla lunetta e, a 00:27, il gap resta invariato (90-83). In campo non accade più niente e, al quarantesimo, è Bologna a festeggiare (chietibasket1974.it).

Bologna-Chieti, il tabellino

Kigili Bologna – Caffè Mokambo Chieti Basket 1974 90-83 (25-21; 48-42; 66-67)

Kigili Bologna 90: Biordi NE, Bonfiglioli NE, Thornton 14, Aradori 22, Natalini NE, Barbante 15, Panni 4, Paci 5, Fantinelli 7, Italiano 8, Cucci 15.

Caffè Mokambo Chieti Basket 1974 83: Vrankic 29, Alibegovic 3, Mastellari 5, Reale 0, Gjorgjevikj NE, Bartoli 10, Jackson 21, Serpilli 5, Boev NE, Ancellotti 10.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mokambo, non basta il cuore: vince Bologna
ChietiToday è in caricamento