rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Basket

Mokambo da sogno! Sconfitta Ravenna

Esordio da sogno per la truppa di coach Rajola al PalaTricalle Sandro Leombroni. Eccezionale prova corale per Jackson e soci, con ben 4 uomini in doppia cifra. A Ravenna non bastano i 23 di un indemoniato Lewis

L’avvio di gara vede gli attacchi prevalere sulle difese, con entrambe le squadre che cercano il lungo sotto canestro (6-7 al giro di boa). La compagine ospite è attenta in fase difensiva e, in un amen, grazie alle bombe di Anthony e Bonacini, costringe coach Rajola a chiamare il minuto di sospensione (6-13a 04:15 da fine periodo). L’Orasì si porta per due volte sul +9 con Lewis ma Bartoli prima e la bomba di Realepoi, rendono il passivo meno pesante alla fine dei primi 10’ di gioco (11-17).

La seconda frazione vede Chieti ben attenta in difesa e, grazie a Serpilli e alla bombadi Jackson, si riporta ad un solo punto di distacco, costringendo coach Lotesoriere al timeout dopo poco meno di 2 minuti di gioco (16-17).
L’atleta a stelle e strisce della Mokambo è on fire e in poco più di due minuti realizza 10 punti di fila, portando Chieti sul 23-19 a 06:20 dalla pausa lunga.
I biancorossi continuano a fare la voce grossa in difesa e, dopo un gran canestro di Vrankic, coach Lotesoriere chiama un altro minuto di sospensione (27-20, 04:32all’intervallo lungo).
Anthony e soci provano a giocare la palla sotto, Lewis risponde presente e questa volta è coach Rajola a chiamare timeout (30-26 a 02:56 da fine periodo).
Chieti continua a proporre il suo buon gioco, Ravenna riesce a realizzare con il solo Lewis ed i teatini, grazie all’1/2 dalla lunetta di Ancellotti, si portano alla pausa lungasul +10 (37-27).

La Mokambo continua con il piede sull’acceleratore pigiato, costringendo coach Lotesoriere al minuto di sospensione dopo poco più di 2’ di gioco (41-27).
Chieti tocca anche il +19 ma Ravenna, trascinata dal solito Lewis e da uno straripante Bartoli, si riporta sul -15 a 3 minuti dall’ultimo mini intervallo (50-35), con coach Rajolache chiama timeout.
L’Orasì prova a rientrare ma Chieti non abbassa la guardia e, al trentesimo, il punteggio è di 56-40.

Chieti trova in Alibegovic un nuovo, brillante terminale offensivo e uno sconsolato coach Lotesoriere è costretto a chiamare timeout dopo poco più di 1 minuto dalla ripresa del gioco (65-42).
Ravenna prova a ricucire con Musso (67-50 dopo poco più di 3’ di gioco) ma i canestri di Serpilli e Ancellotti portano i ravennati ad un nuovo minuto di sospensione a 05:50dal termine della gara (71-50).
Gli ultimi minuti di gioco sono pura accademia, con Ravenna che prova fievolmente aricucire il gap e Chieti che è brava a rispondere colpo su colpo: al quarantesimo il risultato è di 81-59 (chietibasket1974.it).

Chieti-Ravenna, il tabellino

Caffè Mokambo Chieti Basket 1974 – Orasì Basket Ravenna 81-59 (11-17; 37-27; 56-40)

Caffè Mokambo Chieti Basket 1974: Bartoli 6, Ancellotti 16, Vrankic 18, Reale 3, Alibegovic 9, Gjorgjevikij 0 , Jackson 18, Boev 0 , Mastellari 0, Febbo 0, Serpilli 11, Pichierri 0.

Orasì Basket Ravenna: Anthony 11, Petrovic 3, Lewis 23, Musso 6, Bonacini 7, Bartoli 5, Giovannelli NE, Bocconcelli 3, Giordano 1, Onojaife 0.

Foto chietibasket1974.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mokambo da sogno! Sconfitta Ravenna

ChietiToday è in caricamento