Lunedì, 25 Ottobre 2021
Sport

Basket, Recanati - BLS Chieti 69-81: un finale da vere Furie

Il volto migliore della BLS Chieti viene fuori a Recanati, dove le Furie giocano una partita di incredibile intensità e continuità, sfiancando la resistenza dei padroni di casa con un ultimo quarto eccezionale, e portando a casa i primi due punti stagionali col punteggio di 69-81

Un finale da vere Furie decide una gara tiratissima a Recanati: 69-81

Nessuna sorpresa nei quintetti iniziali, Recanati inizia segnando in continuazione (5 triple nel primo periodo), ma i biancorossi lavorano bene contro il pressing e la zona, cavalcando un grande Gatti e restando sempre in scia fino al 24-21.

Il secondo quarto non inizia nel modo migliore, con Gatti e Rossi costretti in panchina da un paio di topiche arbitrali che li gravano di falli. Ma i sostituti danno subito un tangibile contributo, con Bolletta molto reattivo a rimbalzo e in difesa. Il confronto si inasprisce, i padroni di casa tornano avanti ancora con i canestri dall’arco, ma Gialloreto risponde a tono e nessuno si tira indietro: a metà gara si resta in equilibrio, 36-35.
Sorgentone inizia la ripresa con i tre piccoli e Raschi da 4, dopo diversi minuti sul filo dell’equilibrio arriva l’unico passaggio a vuoto dei teatini, che concedono un paio di contropiede e mostrano segni di nervosismo.

Rossi si vede fischiare un fallo tecnico che è anche la sua quarta penalità, mentre i marchigiani si issano sul +9. E’ il momento chiave del match, ma nel senso più imprevisto. La reazione della BLS è infatti clamorosa: Rajola segna da tre e serve palloni preziosi, Gatti segna tre triple in pochi istanti, Spera è un vero e proprio fattore in area, dove il dominio di Chieti a rimbalzo è netto. Il risultato è un nettissimo parziale di 16-0. Recanati è alle corde, anche se Gnaccarini la salva con i canestri del 56-56, risultato con cui si entra nell’ultimo quarto.

Il capitano gialloblu Pierini è una spina nel fianco della retroguardia abruzzese, e quando dall’altra parte le percentuali al tiro contro la zona iniziano ad abbassarsi, la situazione sembra compromettersi. A tenere in vita le speranze della BLS è la difesa, che cresce nel momento più importante e non consente agli avversari di andare via. Raschi firma il finale con due giocate da campione, e le Furie tornano a condurre, senza più voltarsi indietro: la quinta tripla di Gatti vale il +4 a due minuti dalla sirena, il finale è ancora nel segno della difesa ospite. I fedelissimi tifosi biancorossi, dopo aver sostenuto la squadra incessantemente per tutta la partita, pregustano il colpo, mentre il percorso netto dalla lunetta definisce i contorni dell’impresa: la classifica è finalmente mossa, il tabù Recanati sfatato. 

TABELLINO
 
Recanati – BLS Chieti 69-81 (24-21; 36-35; 56-56)
Recanati: Gnaccarini 5, Cantagalli 5, Benedusi 11, Pierini 27, Tagliabue 13; Centanni 8, Maganza, Larizza ne, Pierangeli, Stefanini ne. All. Coen.
BLS Chieti: Rajola 6, Diomede 4, Raschi 15, Gatti 21, Rossi 8; Gialloreto 17, Severini, Bolletta 4, Matroianni ne, Spera 6. All. Sorgentone.
Rimbalzi: Recanati 25 (Tagliabue 10), Chieti 45 (Rossi 8). Assist: Recanati 13 (Tagliabue 4), Chieti 21 (Rajola e Raschi 6).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Recanati - BLS Chieti 69-81: un finale da vere Furie

ChietiToday è in caricamento