Sport

Basket femminile, il Cus Chieti sbanca Ragusa: battuta la Passalacqua

Ottima prestazione per le neroverdi in trasferta. Mercoledì possibilità di chiudere i conti in casa e volare in finale. Si gioca alle 20 al palazzetto di Colle dell'Ara, biglietti a 5 euro

Il Cus Chieti sfodera una prestazione maiuscola e viola il Palaminardi di Ragusa in Gara 1 delle semifinali playoff: mercoledì avrà dunque la possibilità di chiudere subito il discorso in casa ed approdare in finale.

È stata una partita tiratissima che ha premiato le ragazze di Coach Caboni, riuscite a cogliere un successo preziosissimo con bravura e grande determinazione nel finale di gara.

L’inizio è tutto siciliano con le teatine che faticano a trovare il ritmo giusto: il primo quarto infatti è a favore di Buzzanca e compagne che volano sul 22-15.

Nel secondo entrano in clima partita Tognalini e Gonzalez (alla fine saranno determinanti per la vittoria) ed in soli cinque minuti riescono a piazzare un parziale di 16-6 che spezza il predominio ragusano: le neroverdi si portano così avanti di tre punti dopo aver trovato le giuste contromisure in fase difensiva ingabbiando una scatenata Buzzanca.

Ragusa reagisce subito e va +5 con due bombe di Sarni e Machanguana.

Tognalini e Silva trovano canestri importanti, ma è ancora Machanguana a timbrare il finale di tempo: si va al riposo lungo sul 38-36 per la Passalacqua Spedizioni. È una bella partita, combattuta punto a punto con continui sorpassi e controsorpassi.

È Bestagno a firmare l’inizio del terzo quarto permettendo a Ragusa di raggiungere un vantaggio di 6 punti al 23'. Il Cus vende cara la pelle e mette in campo tutto il suo carattere: De Luca da tre e poi Gonzalez e Tognalini riequilibrano il match (48-48 al 26'). In chiusura di terzo periodo De Luca piazza la sua seconda tripla che regala il +3 al Cus (53-56). Sale così la tensione sul parquet e per cinque minuti si assiste ad una vera e propria saga degli errori. Ragusa riesce per l’ennesima volta a risalire la china e, grazie anche ad una maiuscola Machanguana, sale a +6 : in teoria a quel punto avrebbe dovuto solo gestire la gara. Non va invece così, visto che Silva mette a segno due bombe consecutive da tre che riportano il punteggio in pareggio a soli due minuti dalla fine (66-66).

Il gran finale è targato Tognalini che comincia a segnare a ripetizione (alla fine del match ben 19 punti e 10 rimbalzi conquistati per lei), ben assistita da un’ottima Gonzalez (20 punti e miglior marcatrice della gara). Complice anche una bassa percentuale dalla lunetta di Ragusa, il Cus riesce a portare a casa il risultato. Paura solo a fil di sirena quando il tiro da metà campo di Sarni si stampa sul ferro.


Finisce dunque 73-71 per le neroverdi che ora hanno la possibilità di volare in finale già mercoledì al Palazzetto di Colle dell’Ara. La Gara 2 avrà inizio alle ore 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket femminile, il Cus Chieti sbanca Ragusa: battuta la Passalacqua

ChietiToday è in caricamento