Sport

Basket: derby d'Abruzzo vietato ai rosetani, la Proger non è d'accordo

Il presidente Di Cosmo stupito dal provvedimento: "Non sussistono motivi fondati per giustificare questo divieto". Il derby in programma a Chieti domenica 16 marzo alle 18

L’osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha deciso che domenica 16 marzo, in occasione del “Derby d’Abruzzo” in programma alle 18 al PalaTricalle tra la Proger Chieti e la Modus Fm Roseto, è stata vietata la vendita di biglietti a tutti quelli che arriveranno fuori dalla provincia di Chieti.

Come si legge in una nota della Questura, l’intento è inibire la trasferta dei sostenitori rosetani, alla luce di alcuni episodi accaduti durante la partita di andata a dicembre scorso.

La Proger però trova il provvedimento esagerato.  “La notizia ci ha molto sorpresi – ammette il presidente Gianni Di Cosmo – perché non crediamo ci siano le condizioni per adottare una misura restrittiva così drastica. La partita d’andata a Roseto degli Abruzzi, attesa da decenni da entrambe le tifoserie, è stata un’autentica festa di gente, colori e sano agonismo Prima e durante la gara ci sono stati cori di ‘sfottò’ da ambo le parti, ma mai si è andati oltre a questo, se si esclude il gesto isolato di una persona in cerca di gloria che ha cercato di rubare una bandiera ai nostri sostenitori, venendo bloccato da altri spettatori che lo hanno poi consegnato ai tutori dell’ordine”.

La società biancorossa quindi si augura che la decisione venga rivista. “Si tratta – aggiunge il presidente - di un appuntamento atteso da mesi in tutta la regione e che dà lustro all'intero nostro sport, notoriamente ben lontano da episodi di violenza che purtroppo si verificano in altre manifestazioni.

Domani mattina, martedì 11 marzo, il presidente Di Cosmo sarà ricevuto in Prefettura a Chieti per discutere del provvedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: derby d'Abruzzo vietato ai rosetani, la Proger non è d'accordo

ChietiToday è in caricamento