rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

Az Gold, Zulli squalificato per due anni: "Troppo accanimento nei nostri confronti"

Squalificato fino al 31 dicembre del 2015 per aver colpito l’arbitro, il presidente dell’Az Gold Women Chieti Alessandro Zulli non ci sta e presenta ricorso. Squalificati, per una giornata, anche l’allenatore Segundo e il capitano Mascia

Alessandro Zulli, presidente dell’Az Gold Women Chieti, è stato squalificato fino al 31 dicembre del 2015 per aver colpito l’arbitro – così si legge nel comunicato ufficiale della divisione calcio a 5- alla schiena e al collo con due colpi inferti con la parte anteriore dell’avambraccio. I fatti risalgono al post partita di Az Gold Chieti – Olimpus (4-1), valevole come settima giornata del massimo campionato di calcio a 5 femminile.

Il verdetto del giudice sportivo ha mandato su tutte le furie Zulli, che difende la sua immagine e quella della società. "Sono affetto dall’epidermolisi bollosa, una malattia genetica della pelle che porta alla distrofia e alla reiterazione delle dita (le mani si chiudono a pugno con profonde ferite)" spiega il presidente Zulli, "quindi non potrei menare nemmeno un bambino perché le mie mani non hanno la forza per inferire colpi a nessuno. A fine partita mi sono solo avvicinato all’arbitro per fargli notare che l’espulsione di Marika Mascia era totalmente inventata e ho appoggiato la mia mano destra sulla sua spalla sinistra. La spinta c’è stata ma l’arbitro non si è nemmeno mosso perché, se anche volessi, io non avrei la forza di aggredire nessuno. Sul referto è stato scritto che io ho inferto due colpi al collo e alla schiena. Mi spiegate come avrei fatto?".

Zulli non ci sta e presenterà ricorso, allegando anche una perizia del suo medico che dimostra come la sua malattia non gli permetta di assestare colpi a nessuno. Il presidente neroverde è un fiume in piena. "E’ dall’inizio dell’anno che siamo penalizzati. Non vorrei pensare male, ma comincio a sospettare che ci sia troppo accanimento nei nostri confronti. Forse qualcuno non si aspettava che, dopo sette giornate, ce la saremmo giocata punto a punto con la Lazio. Giocheremo il derby con il Montesilvano senza allenatore e capitano: è una coincidenza un po’ anomala".

Sono stati squalificati per una giornata, infatti, anche l’allenatore Segundo (espulso per proteste) e il capitano Mascia (per presunto fallo da ultimo uomo), che salteranno il derby, e il dirigente Luigi Palladino, inibito fino al 17 dicembre, dopo essere stato espulso domenica per proteste contro l’arbitro. A Montesilvano saranno assenti anche le infortunate Xhaxho e Olivieri, mentre recupera il secondo portiere Vuttariello che prenderà il posto di Mascia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Az Gold, Zulli squalificato per due anni: "Troppo accanimento nei nostri confronti"

ChietiToday è in caricamento