rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport Lanciano

Avellino-Lanciano 1-3 | Frentani super in casa degli irpini

Avellino-Lanciano finisce 1-3: questo il verdetto al termine di un incontro che la squadra di Baroni ha letteralmente dominato. Oggi l'eroe della gara è stato Büchel

Avellino-Lanciano 1-3. Questo il verdetto al termine di una gara che la squadra di Baroni ha letteralmente dominato. L'allenatore dei frentani stupisce tutti e cambia modulo puntando sul 3-5-2. In difesa tre centrali con l'inserimento di Ferrario accanto ad Amenta e Troest. In avanti vengono schierati Piccolo e Comi, mentre le ali di centrocampo sono Casarini e Germano; in mezzo Paghera, Vastola e Büchel. Si tratta di una di quelle partite che contano perchè entrambe le compagini sono in piena zona play off.

IL MATCH - Sale immediatamente la pressione degli irpini. Calcio d'angolo al 7' in favore dei padroni di casa: la sfera è pericolosa in area, e deve intervenire Büchel di testa a sbrogliare una situazione alquanto ingarbugliata. Dal punto di vista agonistico l'incontro si presenta subito valido, ma nel primo quarto d'ora non si registra alcun tiro in porta.

VANTAGGIO DEL LANCIANO - L'Avellino, in questa fase iniziale, manovra di più, tiene palla più degli avversari e cerca maggiormente di pungere. Al 22', tuttavia, è il Lanciano a passare in vantaggio con Büchel: tiro dalla media distanza, molto angolato e abbastanza potente, che fa secco Terracciano. E' la prima marcatura per l'austriaco con la maglia rossonera.

Al 28' il Lanciano raddoppia con una bella azione in contropiede: Büchel, arrivato a tu per tu con Terracciano, serve Germano che sta sopraggiungendo in quell'istante. E' il 2-0 per gli ospiti. Al 45' ecco addirittura il tris: Büchel (ancora lui) riesce a rubare il pallone e lo passa ad Amenta, che di testa mette a segno il suo quarto goal in questa stagione. Proprio Amenta era stato il match winner dell'andata.  

CASTALDO ACCORCIA LE DISTANZE - Al 23' della ripresa Castaldo accorcia le distanze incocciando sotto porta su assist del neoentrato Biancolino. La Virtus, a questo punto, deve guardarsi le spalle, ma la situazione non si fa pericolosa, e quindi il risultato finale è il seguente: Lanciano batte Avellino 3-1 al Partenio. La formazione rossonera scavalca gli irpini al terzo posto; ora avrà a disposizione due match interni per consolidare - e, perchè no, anche migliorare - la propria posizione in classifica.

AVELLINO (3-5-2): Terracciano; Decarli, Fabbro, Pisacane; Togni (dal 65' Biancolino), D’Angelo, Schiavon, Abero (dal 53' Bittante), Pizza (dal 34' Ciano); Galabinov, Castaldo. All. Rastelli.

VIRTUS LANCIANO (3-5-2): Sepe; Troest, Amenta, Ferrario (dal 23' Aquilanti), Vastola (dal 67' Di Cecco), Germano (dal 63' De Col); Casarini, Paghera, Buchel; Piccolo, Comi. All. Baroni.

ARBITRO: Paolo Francesco Saia di Palermo

RETI: Büchel 22' pt, Germano 28' pt, Amenta 45' pt, Castaldo 23' st

ESPULSI: Paghera 85' per doppia ammonizione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Lanciano 1-3 | Frentani super in casa degli irpini

ChietiToday è in caricamento