Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Aprilia Chieti 2-2: la cronaca| un punto che vale oro

Al termine di una gara combattuta i teatini escono con un ottimo pareggio dal "quinto Ricci" di Aprilia. Gli uomini di Paolucci vanno sotto per ben due volte ma riacciuffano il risultato grazie alle reti di Sabbatini e Del Pinto. Espulso Lacarra

Non smette mai di stupire questo Chieti che regala un’altra grande gioia ai propri supporters e aumenta le proprie chance di qualificazione alla finale playoff. Nonostante il doppio svantaggio e più di un’ora giocata in 10 uomini, la squadra teatina con grande tenacia e coraggio conquista un pareggio che significa avere due risultati su tre per la qualificazione nel match di ritorno tra le mura amiche.

CRONACA

Inizia forte il Chieti che al 5’ sfiora la rete con Alessandro ottimamente servito da Sabbatini; ma al primo affondo la squadra di casa passa in vantaggio con Criaco che raccoglie la respinta di Feola sul tiro di Cruciani.

I neroverdi reagiscono subito e dopo appena quattro minuti pareggiano: Sabbatini viene steso in area da Gomes, il direttore di gara assegna la massima punizione che lo stesso attaccante uruguaiano trasforma con un “cucchiaio alla Totti”.

SVOLTA DEL MATCH Al 25’ l’Aprilia torna nuovamente in vantaggio con un gran tiro di Calderini che pesca il jolly e si prende gli applausi di tutto lo stadio. Due minuti dopo Lacarra commette un’ingenuità colpendo da dietro Carta. L’arbitro Aversano non può far altro che tirare fuori il cartellino rosso e manda anzitempo sotto la doccia la punta teatina.

Nella ripresa i neroverdi soffrono l’inferiorità numerica e, in un paio d’occasioni, rischiano di capitolare sotto i colpi di uno scatenato Calderini ma Feola conferma di essere un portiere più che affidabile e tiene a galla in suoi con interventi miracolosi.

L’allenatore neroverde Paolucci non ci sta a perdere e getta nella mischia Berardino e Anastasi per tentare di raggiungere il pareggio.

Al 38’ il Chieti va in rete: contropiede innescato da Sabbatini, rifinisce Berardino che serve l’accorrente Del Pinto che salta il portiere (l’ex neroverde Bifulco) e infila la rete del pareggio.

Il match si chiude sul 2 a 2 con i tifosi neroverdi presenti sugli spalti che festeggiano.

Tra 7 giorni il ritorno all’Angelini.

Il Chieti ci crede…

TABELLINO

APRILIA (4-4-2): Bifulco; Gomes, Gritti, Aquino, Carta; Criaco (43’st Diakite), Cruciani, Croce, Buonaniuto; Pignalosa (31’st Germani), Calderini. A disposizione: Pellegrino, Di Libero, Crialese, Iovene, Salese. Allenatore: Vivarini.  

CHIETI (4-2-3-1): Feola; Bigoni, Pepe, Migliorini, Malerba (47’st Serpico); Amadio, Del Pinto; Fiore (36’st Anastasi), Sabbatini, Lacarra; Alessandro (25’st Berardino). A disposizione: Perucchini, Gialloreto, Pedrocchi, Gammone. Allenatore: Paolucci.

Reti: 15’pt Criaco (A), 18’pt Sabbatini su rigore (C), 25’pt Calderni (A), 38’st Del Pinto (C).

Note: espulso Lacarra al 27’pt per gioco violento; Ammoniti: Aquino, Pepe, Calderini, Croce, Feola, Criaco, Malerba. Recupero: 1’pt, 4’st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia Chieti 2-2: la cronaca| un punto che vale oro

ChietiToday è in caricamento