Squalifica per doping, Iannone rassicura: "Sono tranquillo"

Il pilota vastese della MotoGP è stato trovato positivo al controllo antidoping del 3 novembre, in occasione del GP della Malesia

“Sono totalmente tranquillo e ci tengo a tranquillizzare i miei tifosi”. Queste le parole di Andrea Iannone, il motociclista di Vasto risultato positivo all’antidoping. Ieri il comunicato diramato dalla FIM è stato un fulmine a ciel sereno per la MotoGP.

La Federazione ha sospeso a titolo provvisorio Iannone, reo di essere stato trovato positivo al controllo antidoping del 3 novembre, in occasione del GP della Malesia. L’analisi delle urine, effettuata presso il laboratorio accreditato della Wada, in Germania, ha rilevato tracce di una sostanza non specificata facente parte della lista proibita di esogeni, anabolizzanti, androgeni e steroidi.

Poco dopo aver letto il comunicato, Andrea Iannone ha scritto ai suoi fan sui social, per rassicurarli: “Mi rendo disponibile a qualunque contro analisi in una vicenda che mi sorprende perché – a ora – non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale”.

Il rider, in passato balzato alle cronache per la sua relazione con la showgirl Belen Bodriguez, ha il diritto di chiedere l’analisi del campione B prelevato in Malesia e la sospensione del momentaneo stop.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

Torna su
ChietiToday è in caricamento