Venerdì, 19 Luglio 2024
Altro

Torna la Notturna Città di Chieti, una gara tra le tante bellezze teatine: tutte le info

Riecco una manifestazione divenuta iconica di edizione in edizione: 24esima volta alla vigilia di Chieti Città europea dello Sport 2025

Torna la Notturna città di Chieti, il conto alla rovescia per la gara sta per finire e l'attesa è febbrile. Amministrazione e organizzatori: “Una gara per la città, in mezzo alle sue tante bellezze”. Si svolgerà giovedì 13 giugno dalle ore 18 la gara podistica non competitiva di 0,500, 1, 1,5, 3, 9,6 chilometri e la non competitiva di 2,4 km aperta a tutti a cura dell’associazione sportiva dilettantistica US Acli Marathon Chieti CH044, con il patrocinio del Comune. Il Trofeo, giunto alla 24esima edizione, rientra nel calendario Corrimaster Fidal, Us Acli, Uisp, ha il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune di Chieti, del Coni e della Fidal. Inoltre la società organizzatrice ha coinvolto anche il Crad dell’Università d’Annunzio. Stamane la presentazione con l’assessore allo Sport Manuel Pantalone, il sindaco Diego Ferrara, i vertici dell’associazione promotrice. Parcheggi riservati a tutti podisti in via Vernia

“Un ritorno importante, una manifestazione divenuta iconica di edizione in edizione, un’annata speciale, questa 24esima, alla vigilia di Chieti Città europea dello Sport 2025 – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore allo Sport Manuel Pantalone – . Dobbiamo fare un unico gioco di squadra come ci insegna lo sport, ora più che mai. Tante sono state le adesioni, perché la notturna unisce all’evento sportivo anche un’occasione di conoscenza unica della città. Sicuramente la maratona in notturna è uno degli eventi sportivi più attesi e partecipati di Chieti, che si svolge dentro il centro storico, animandolo con il pubblico e sfide aperte a tutti. Si parte dalla Villa comunale, per passare poi su viale IV Novembre, piazza Trento e Trieste, corso Marrucino, via Vicentini, largo Barbella, via M. V. Marcello, piazza dei Templi Romani, via Priscilla, via Ravizza, via Porta Napoli, via Pianell, via Ricci e di nuovo villa Comunale. Sarà un movimento che porterà beneficio anche all’economia della città, come sempre accade ogni volta che organizziamo una manifestazione sportiva. Invitiamo la città a partecipare, perché oltre la competizione a cui hanno risposto tantissimi atleti in arrivo anche da fuori regione, c’è la passeggiata, che è abbordabile per chiunque, grande o piccino, atleta o non atleta”.

“La manifestazione sportiva attraverserà il centro storico – illustra il patron Pietro Perrucci, organizzatore dell’evento – . Parteciperanno atleti di lungo corso come Alberico Di Cecco e Stefano Massimi, vincitore l’anno scorso, ma avremo campioni che hanno conseguito ottimi tempi in arrivo anche da Marche e Umbria, non escludiamo sorprese anche nel campo femminile. Il circuito è composto da 4 giri per complessivi 10 km circa, costruiti anche per far conoscere la città. Si tratta di una gara podistica nazionale inserita nei grandi circuiti Istituzionali iper la grande mole di partecipanti delle scorse edizioni, che accoglievano anche fino a mille concorrenti provenienti da diverse regioni Italiane, amatori, ma anche grandi campioni di livello internazionale che con la loro presenza hanno onorato la Città e hanno fatto lievitare il livello della manifestazione che fa da richiamo davvero per tanti spettatori. Bello il percorso interno alla città, che tocca le tante bellezze di Chieti: la settecentesca Villa Comunale con i suoi alberi secolari custodisce il Museo Archeologico Nazionale con le numerose testimonianze  tra cui il Guerriero di Capestrano, simbolo dell’Abruzzo; nella villa saranno allestite partenza ed arrivo degli atleti; il Corso Marrucino con i suoi antichi palazzi che ne fanno da cornice, la  Piazza della Cattedrale  di San Giustino e numerose vestige romane, tempietti e teatro romano e, infine la passeggiata panoramica esterna il cui sguardo spazia dal mare adriatico alle montagne Abruzzesi, il Gran Sasso e la Majella. Sulla passeggiata insiste il complesso dell’Anfiteatro Romano che, al suo interno custodisce il Museo Romano della Civitella. Infine, essendo Chieti pronta a divenire Città europea dello sport, penso che la nostra manifestazione potrà stare a pieno titolo nel tabellone degli eventi. Quest'anno, poi, sarà un’edizione speciale, anche perché ricorre il quarantennale della società, fondata nel 1984 dal professor Donato Pasquarelli con alcuni amici podisti del periodo. Resta il sodalizio solidale con il professor Domenico Genovesi, Direttore del Centro di Radioterapia Oncologica e con Paola Di Renzo, presidente della Onlus “Il Tratturo una strada per la vita”. Altra novità è quella che vede il Cisom operativo oltre che per il servizio di sicurezza anche con uno stand medico con personale sanitario e i sanitari rileveranno pressione arteriosa e saturazione ossigeno rilasciando un documento con i dati rilevati. Oltre alla gara podistica resta la passeggiata per i non tesserati, amanti della salute e della vita sana, un solo giro del percorso.  L’appuntamento per il ritrovo è fissato alle ore 18,00 alla Villa Comunale di Chieti ove sarà allestito anche il banco per ritiro pettorali. Ai vincitori verranno consegnate le coppe e i riconoscimenti per ogni settore di riferimento”.

Ritrovo. Ore 18.00 villa comunale. Alle ore 19.00 si inizierà con le gare giovanili tutto all'interno della Villa e alle 20.30 dopo aver fatto il controllo di ricognizione del percorso ci sarà la partenza della gara competitiva e in coda la passeggiata.

Percorso. Sarà identico a quello dello scorso anno: 4 giri cronometrati ognuno di 2,400 km per un totale di 9,600 km. Per i podisti sarà possibile controllare i propri tempi rispetto all'anno precedente. 

Premi di categoria. Verranno premiati i primi cinque di categoria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la Notturna Città di Chieti, una gara tra le tante bellezze teatine: tutte le info
ChietiToday è in caricamento