rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Altro

Covid, si chiude in anticipo l'Europeo di Stefano Mammarella

Il portierone teatino, capitano e simbolo della Nazionale con 123 presenze, positivo al tampone Uefa di questa mattina. L'Italia perde il suo leader dopo la prima partita del girone

Stefano Mammarella positivo al Covid. L'Europeo 2022 in Olanda, per il 37enne portierone teatino, capitano della Nazionale italiana, si chiude in anticipo. Mammarella è risultato positivo al giro di tamponi previsti dall'Uefa prima delle gare, l'unico nella comitiva azzurra. Asintomatico, il numero uno ha dovuto arrendersi ai protocolli: fuori dalla lista del ct Bellarte (al suo posto l'abruzzese Lorenzo Pietrangelo della Came Dosson) e in isolamento nell'hotel che ospita l'Italia a Groningen. Oggi pomeriggio alle 17:30 si gioca la seconda gara dell'Europeo, contro la Slovenia, e tra i pali non ci sarà il portiere di Chieti, che aveva invece debuttato la settimana scorsa nel difficile 3 a 3 contro la Finlandia.

Una tegola non indifferente per gli Azzurri, che hanno in Mammarella un punto di riferimento tecnico e umano dentro lo spogliatoio e sul parquet. Pietrangelo gli ha subito dedicato un post sui social "Per il capitano...", ha scritto postando la foto di Stefano, come a dire che scenderà in campo per dedicare al suo collega una grande prestazione. Anche il suo club, il Futsal Pescara, ha postato sui social la sua foto con un messaggio affettuoso.

Si ferma, per ora, a 123 presenze il lungo curriculum con la maglia dell'Italia di Stefano Mammarella, tre volte in carriera nominato Miglior portiere di futsal del mondo, che punta a scalare il podio dei giocatori più presenti di tutti i tempi (è terzo dietro Ercolessi, 137, e Romano, 126) e, nei prossimi mesi, tornerà a presidiare la porta azzurra per riuscirci. Ma anche per conquistare altre vittorie e magari il pass per il prossimo Mondiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, si chiude in anticipo l'Europeo di Stefano Mammarella

ChietiToday è in caricamento