rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Altro

Atp Challenger di Francavilla, Giannessi ci riprova dopo la finale del 2017. Subito super scontro Agamenone-Travaglia

Il torneo entra nel vivo già con i match di secondo turno del torneo di qualificazione. Il protagonista della prima edizione opposto al baby fenomeno Dhamne

All’Atp Challenger di Francavilla al Mare, torneo con montepremi di 75mila euro, si entra subito nel vivo. Già dal seconfo giorno di gara con sfide interessantissime, sia al mattino sia al pomeriggio. Lamprima giornata dedicata agli incontri del primo turno del tabellone di qualificazione ha visto un numeroso pubblico presente sui tre campi di gioco che ha assistito alle vittorie azzurre di Arnaboldi, Giannessi e Guerrieri ,mentre sono usciti di scena Compagnucci, Campana, Rottoli, Giustino, Iannaccone, Pieri, Piatti, Bagnolini, Pennaforti e Ferrari.

Nulla da fare per il marchigiano Compagnucci (n.506) eliminato dall’olandese Den Ouden (n.348) per 57/62/62 nonostante un brillante primo set. Netta l’affermazione del 23enne canturino Federico Arnaboldi (n.619) che ha superato in due set, per 64/62, il romano Federico Campana (n.1115). Disco verde anche per il mancino ligure Alessandro Giannessi (n.315), finalista nella prima edizione del 2017 ed ex n.84 del ranking mondiale, che ha prevalso su Rottoli con il punteggio di 62/64. Si è arreso con onore il molisano Iannaccone, opposto al talentuoso francese Debru, allievo dell’Accademia Piatti, che si è imposto con un doppio 62. Ampio il divario, tra il monegasco Rocco Piatti, figlio di coach Riccardo, e l’elvetico Wenger che ha prevalso per 60/62. Si giocherà un posto nel tabellone principale anche il giovane indiano Manas Dhamne, seguito da Riccardo Piatti, vittorioso per 63/61 sul 35enne giapponese Ito.

Dal secondo giorno di sfide, come detto, il torneo entra nel vivo con i match di secondo turno del torneo di qualificazione. Si giocheranno, a partire dalle ore 11:00, Den Ouden-Elias, Giannessi-Dhamne, Moeller-Arnaboldi F., Guerrieri-Added e Wenger-Debru. I vincenti entreranno come qualificati nel main draw. Sei, invece, gli incontri di primo turno del tabellone principale. Il direttore del torneo Gianluigi Quinzi ha, infatti, programmato nel pomeriggio: Agamenone Travaglia, Andreev-Blanch D., Cecchinato-Weis; Crawford-Kasnikowski; Dellien Velasco-Pellegrino; Gakhov-Berrettini J. Match di cartello è sicuramente quello che vedrà opposti l’ascolano Stefano Travaglia (n.196), vincitore del torneo di Francavilla nel 2019, e l’italo-argentino Franco Agamennone (n.220) ma suscita molta curiosità anche l’esordio del teenager statunitense Darwin Blanch. Darwin, a 14 anni e 5 mesi, aveva già conquistato un punto ATP, diventando il primo giocatore classe 2007 a raggiungere questo traguardo. I suoi tre fratelli, Ulises (n.484 del ranking), Dali (18 anni) e Krystal (17 anni), sono anche loro tennisti di buon livello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atp Challenger di Francavilla, Giannessi ci riprova dopo la finale del 2017. Subito super scontro Agamenone-Travaglia

ChietiToday è in caricamento