rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Altro

Guardiagrele, che festa: oltre mille persone in piazza per il Premio Terrazza d'Abruzzo sullo Sport

Si è chiusa ieri sera la rassegna di sport e letteratura con Federica Cappelletti, moglie dell'indimenticabile Paolo Rossi, gli studenti delle scuole superiori e le stelle abruzzesi premiate con le opere degli artisti Di Prinzio e Santone

Mille persone in piazza per la serata finale del Premio Terrazza d’Abruzzo sullo Sport a Guardiagrele. Sportivi, curiosi e turisti, tutti affascinati dal racconto e dal ricordo di Paolo Rossi, regalato alla conduttrice Mila Cantagallo e alla platea da Federica Cappelletti, moglie del bomber del Mundial ’82, a 40 anni dal trionfo degli uomini di Bearzot in Spagna. La Cappelletti ha visitato la mostra sui cimeli della Nazionale italiana allestita dall’International Football Museum e da Renato Mariotti. Si è commossa davanti ai cimeli di Pablito, accompagnata – oltre che da una delle due figlie, avute dal matrimonio con il grande bomber Azzurro – dall’amico di Rossi, Luciano Miani, ex stella abruzzese della serie A (è uno dei testimonial dell’evento assieme ad Antonio Martorella, Gianluca Colonnello, Gianluca Formicone, Alessandra Gabrielli, Aida Xhaxho e tanti altri), suo compagno di squadra nelle giovanili della Juventus e al Vicenza. Poi è iniziata la carrellata di premiazioni: gli studenti delle scuole superiori abruzzesi, che si sono cimentati nella foto sportiva e nel racconto con risultati eccelsi. Ragazzi arrivati a Guardiagrele con docenti e dirigenti da tutto l’Abruzzo, che hanno potuto raccogliere il frutto del loro lavoro svolto durante l’anno scolastico e conoscere da vicino tante stelle dello sport, presenti per ricevere il premio assegnato dal Centro Studi Sport e Valori: la statuetta in ferro battuto del maestro Di Prinzio e le mattonelle in ceramica dell’artista Santone, opere che esaltano e valorizzano il legame tra sport e territorio.

C’erano l’oro olimpico Antonio Tartaglia, la pluricampionessa di pattinaggio Debora Sbei, il nuovo coach del Chieti Basket Stefano Rajola, il ciclista Dario Cataldo, l’ex ds del Teramo Sandro Federico (oggi alla Fidelis Andria), il bomber dell’Ancona Alessandro Faggioli e il collega del Chieti Luca Fabrizi, ma anche i protagonisti della stagione sportiva regionale, come la Cordigeri Volley di Guardiagrele, la Cantera Adriatica Pescara o l’ES Chieti. Premi speciali alla memoria di giganti dello sport: il Professor Leonardo Vecchiet (ricevuto dal figlio Jacopo, che ha premiato i colleghi Salini e Abate) e Federico De Carolis (ricevuto dal figlio Guido, che ha premiato il decano Antonio De Leonardis). La serata di sabato ha chiuso la tre giorni di sport, letteratura ed emozioni. Venerdì scorso oltre cinquecento persone nel Municipio guardiese per ammirare e fotografare le Coppa dei Campioni d’Europa vinta dall’Italia un anno fa a Wembley. Un successo, e gli organizzatori sono già pronti per lanciare l’edizione 2023…

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardiagrele, che festa: oltre mille persone in piazza per il Premio Terrazza d'Abruzzo sullo Sport

ChietiToday è in caricamento