rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Altro

Operato il campione teatino Giulio Ciccone, lo stop non sarà breve

Tirreno-Adriatico e classiche primaverili a forte rischio per il portacolori della Lidl-Trek: deve stare totalmente fermo per un mese, poi ci sarà una fase di riabilitazione

Giulio Ciccone si sta rivelando anche un campione di...sfortuna. Purtroppo. L'anno scorso la positività al Covid lo ha costretto a dare forfait al Giro d'Italia che scattava proprio dal suo Abruzzo e che lo avrebbe visto certo protagonista, adesso uno stop inaspettato rischia di complicare terribilmente i suoi piani stagionali (e quelli della Lidl-Trek) dato che siamo nel vivo della preparazione, che sarebbe stata da rifinire in vista dei primi grandi appuntamenti del 2024. Il 29enne di Chieti ha infatti dovuto interrompere la sua preparazione a causa di una cisti perineale che lo ha costretto a un intervento chirurgico ieri, 5 febbraio. Come riportato dal comunicato ufficiale della Lidl-Trek, si tratta di un’infiammazione piuttosto importante che terrà lontano dalle gare il corridore abruzzese per un periodo non breve. 

 I medici hanno infatti imposto al corridore una sospensione da qualsiasi allenamento in bicicletta di almeno 4 settimane, poi si vedrà anche a seconda anche degli sviluppi post-operatori. Seguirà la fase riabilitativa. Ciccone, quindi, non prenderà parte al ritiro in altura sul Teide del team come previsto e, considerata la durata dello stop, sono in attesa il programma del suo debutto stagionale (inizialmente previsto alla Tirreno-Adriatico) e delle altre gare primaverili. La Lidl-Trek fa sapere anche che “il resto del calendario primaverile del corridore è attualmente da definire” e che dunque non esiste un cronoprogramma certo e una data per il debutto stagionaleUlteriori aggiornamenti verranno forniti nelle prossime settimane dalla squadra che aveva in Ciccone la sua punta di diamante e che ora si vede privare dalla cattiva sorte del suo gioiello in un 2024 importantissimo. Ciccone nei suoi desideri aveva infatti la Maglia Rosa ed il Mondiale di Zurigo, questo stop nel clou della fase iniziale dell'anno non ci voleva proprio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operato il campione teatino Giulio Ciccone, lo stop non sarà breve

ChietiToday è in caricamento