rotate-mobile
Altro

Cicloturistica Trabocchi-Maiella, un grande successo. C'è già la data della seconda edizione

Alla prima edizione sono stati presenti lo scalatore in carrozzina Luca Panichi, le due atlete paralimpiche Ilenia Colanero e Lorena Zaccardi e gli ex professionisti Ruggero Marzoli, Marco Di Renzo e Andrea Di Renzo. Appuntamento al 29 settembre 2024

Il primo atto è stato uno straordinario volano per turismo ed economia di tutta la zona oltre che un evento sportivo di assoluto pregio, inevitabile pensare già al secondo atto. E tutti gli appassionati delle due ruote hanno già puntato il proprio mirino sull’anno prossimo, in particolare sul 29 settembre 2024, quando una cicloturistica che ha fatto parlare tutta Italia si porterà dietro l’ottima esperienza maturata nella prima edizione per replicare il successo già ottenuto.

È trascorso poco più di un mese dal memorabile svolgimento della Cicloturistica Trabocchi-Maiella che ha colto nel segno tra i ciclisti, gli addetti ai lavori del movimento ciclistico e le istituzioni. E' di questo che siamo parlando: la Cicloturistica Trabocchi-Maiella, un successo come pochi altri ci sono stati al debutto

Il vero successo è da riscontrare in primis nei numeri (400) ma soprattutto nella capacità  organizzativa dell’Asd Moreno Di Biase e nella partnership con il Tempio del Mare di Luciano Cerrone che hanno fatto svoltare al primo colpo la manifestazione sotto tutti i punti di vista: dall’accoglienza alla sicurezza lungo il percorso di 113 chilometri che ha proposto due prove agonistiche cronometrate in salita a Paglieta e nel segmento compreso tra Atessa e Tornareccio.

Alla prima edizione sono stati presenti lo scalatore in carrozzina Luca Panichi, le due atlete paralimpiche Ilenia Colanero e Lorena Zaccardi, gli ex professionisti Ruggero Marzoli, Marco Di Renzo e Andrea Di Renzo, unitamente a quella di Maurizio Formichetti (referente per l’Abruzzo delle gare di RCS Sport), Pierpaolo Addesi (commissario tecnico della nazionale italiana di paraciclismo per il settore strada), Mauro Marrone (presidente del comitato regionale FCI Abruzzo) ed Enrico Di Giuseppantonio (sindaco di Fossacesia).

Così Moreno Di Biase a nome di tutto il comitato organizzatore: “E’ stata una giornata di sport indimenticabile che ci ha ripagato di tutti gli sforzi organizzativi fatti. Non mi aspettavo una partecipazione così numerosa, segno evidente di quanto attragga la Costa dei Trabocchi. Sembrava di essere tornati a maggio con le tante emozioni sprigionate dalla Grande Partenza del Giro d’Italia e questo avvenimento della Corsa Rosa ha fatto ancor più da volano alla promozione della cicloturistica per coinvolgere i centri dell’entroterra”.

Lo svolgimento della cicloturistica è stato accompagnato da tanta buona musica e momenti ricreativi al Tempio del Mare, con laboratori e attività sportive organizzate dall’Associazione Moira Life Experience, dedicato ai più piccoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicloturistica Trabocchi-Maiella, un grande successo. C'è già la data della seconda edizione

ChietiToday è in caricamento