rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Altro

A Casalbordino debutta il “3 X Tri”, lo spettacolo del triathlon che combina agonismo e natura

Il 5 giugno. Anche Torino di Sangro (10 luglio) e Ortona (6 luglio) sono pronte per questo appuntamento


A Casalbordino debutta il “3 X Tri”, lo spettacolo del triathlon a prova di adrenalina il 5 giugno prossimo. Gli organizzatori della Pro Life Racing Team e della Polisportiva Casalbike sperano di riportare l’Abruzzo sempre più in auge nel trinomio nuoto-bici-corsa.

Oltre a Casalbordino anche Torino di Sangro (10 luglio) e Ortona (6 luglio) sono pronte per questo appuntamento dal comune denominatore: il “3 X Tri” non è altro che un gioco di parole tra il “three” (tre, da pronunciare in inglese) e “tri”, diminutivo di triathlon.

La gara di apertura a Casalbordino sarà suddivisa in tre segmenti: primo impegno in mare aperto con i 750 metri da percorrere a nuoto (dallo stabilimento balneare VikiLeo fino al Centro Vacanze Poker), poi i 15 chilometri in mountain bike (percorso semplice, diviso tra asfalto e sterrato) ed infine gli 8 chilometri di corsa (percorso totalmente in asfalto, due giri da 4 cadauno). Nel caso di condizioni di mare avverso, gli organizzatori della Pro Life Racing Team hanno anche previsto un “piano B” per garantire la continuità della singola manifestazione.

Filippo Marinucci, sindaco di Casalbordino: “Ringrazio Amedeo Di Meo, Bruno Fantini, Umberto Capozucco e la Uisp per aver scelto ancora una volta Casalbordino come sede per un evento di richiamo nazionale. La scelta ci riempie di orgoglio e conferma quanto di buono stiamo facendo sul fronte sportivo da quando lavoriamo per il bene della nostra comunità. Stiamo investendo tanto nello sport e puntiamo forte anche sul nostro mare, Casalbordino dovrà essere una delle località principali della Costa dei Trabocchi. Colgo l’occasione per annunciare che finalmente, e credo in tempi non più biblici, avremo una pista ciclabile e in totale sicurezza sul nostro lungomare”.

“La gara di Casalbordino - aggiunge Amedeo Di Meo, presidente della Pro Life Racing Team - si svolgerà a ridosso della riserva naturale di Punta Aderci ma anche le tappe di Torino Di Sangro e Ortona saranno nei pressi di altri riserve protette. Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta l’amministrazione comunale per aver raccolto ancora una volta con grande enfasi l’idea di una nuova manifestazione sportiva. Abbiamo fissato a 200 il numero massimo di iscritti, puntiamo a raggiungerlo visto che già sono tanti gli atleti, da ogni angolo d’Italia, che ci stanno chiedendo informazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Casalbordino debutta il “3 X Tri”, lo spettacolo del triathlon che combina agonismo e natura

ChietiToday è in caricamento