rotate-mobile
Magazine
Natale

Top 5 panettoni più buoni d’Italia

Se ami il panettone allora vorresti conoscere quali sono i più buoni d’Italia. Scopriamo insieme la classifica del 2023.

Il panettone è un dolce tradizionale italiano consumato durante le festività natalizie. Si tratta di un lievitato dolce, ricco di uvetta e canditi, originario principalmente della zona di Milano, ma ora diffuso in tutto il paese e anche oltre i confini nazionali.

La sua forma caratteristica è alta e cilindrica e spesso viene accompagnato da spumante, prosecco o vino dolce, a seconda delle preferenze locali.

La tradizione di consumare il panettone a Natale è molto radicata in Italia, tanto che molte famiglie lo includono come parte delle loro celebrazioni natalizie. Oltre al panettone tradizionale, ci sono molte varianti disponibili, come il pandoro (un dolce simile, ma senza uvetta e canditi) oppure il panettone in versioni farcite con creme varie o cioccolato.

È importante notare che il panettone è diventato popolare anche al di fuori dell'Italia, con molte persone in tutto il mondo che lo includono nelle loro festività.

Tendenze addobbi di Natale 2023: quali colori e decorazioni scegliere per la tua casa

Classifica 5 panettoni più buoni d'Italia

Prima di conoscere la classifica dei 5 panettoni più buoni d’Italia, sappi che è stata realizzata tramite un sondaggio di voto a cui hanno partecipato oltre 50 persone, e che ha stabilito i primi 20 panettoni che poi sono stati assaggiati da una giuria la quale ha definito la classifica.

Vediamo che il primo posto è stato conquistato da Vincenzo Tiri che da sempre si occupa di lievitati; la sua esperienza nel campo ha portato, anche per quest’anno, il suo panettone a conquistare la giuria sia nella versione tradizionale sia in quelle più creative.

Al secondo e terzo posto troviamo rispettivamente Pietro Macellaro di Pasticceria Agricola Cilentana e Olivieri 1882, uno dei templi della lievitazione italiana.

Il quarto e il quinto posto, invece, vanno rispettivamente in Lombardia con Pasticceria Veneto guidata dal maestro Iginio Massari, e in Campania da Antica Osteria Nonna Rosa con Francesco Guida.

Ecco la classifica:

  1. TIRI 1957 Maestri dei dolci lievitati – Acerenza (PZ), Basilicata
  2. Pietro Macellaro Pasticceria Agricola Cilentana – Piaggine (SA), Campania
  3. Olivieri 1882 – Arzignano (VI), Veneto
  4. Pasticceria Veneto – Brescia, Lombardia
  5. Francesco Guida – Antica Osteria Nonna Rosa – Vico Equense (NA), Campania.

Articolo orginale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ChietiToday è in caricamento