rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Earth Day Italia

Rifiuti e degrado, sequestrate due discariche abusive

Il Corpo forestale dello stato ha posto i sigilli a due terreni privati usati come discariche nei territori di Ortona e Orsogna.

Gestione rifiuti a dir poco drammatica quella in alcune aree del chietino che ha portato al sequestro di due discariche. Il Corpo Forestale del Comando di ORtona ha proceduto al sequestro nell'ambito del contrasto alle discariche abusive ed alla gestione illegale di rifiuti.

Entrambe le aree sono di proprietà privata, una in località "Licini" nel comune di Ortona e un'altra in località "Colle Pascuccio" nel comune di Orsogna (CH). I proprietari dei terreni sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria. L'analisi territoriale ha evidenziato come su queste superfici, di oltre 500 metri quadrati e coltivate a uliveti e vigneti, siano state depositate, nel tempo, alcune centinaia di metri cubi di rifiuti, non catalogati né stoccati, in assenza di qualsiasi autorizzazione prevista dalle normative di settore. 

O ltre all'evidente degrado del sito, le indagini hanno evidenziato come i rifiuti corrosi dall'azione degli agenti atmosferici, risultino potenzialmente lesivi per l'ecosistema, il terreno e le falde acquifere sottostanti. Anche per questo motivo, sui rifiuti speciali pericolosi rinvenuti (amianto e oli minerali), sono state effettuate analisi di caratterizzazione, in collaborazione col personale dell'Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente (ARTA) di Chieti, intervenuto durante le operazioni di sequestro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti e degrado, sequestrate due discariche abusive

ChietiToday è in caricamento