rotate-mobile
social

La Walter Tosto tra le Imprese Vincenti 2021, il programma che valorizza piccole e medie aziende italiane

Per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane

Si distingue la Walter Tosto di Cheti tra le Imprese Vincenti 2021, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane. Walter Tosto è riconosciuta in tutto il mondo come eccellenza tecnologica nella realizzazione di apparecchi in pressione di altissima qualità per l’industria di processo, in particolare chimica, petrolchimica, oil & gas ed energia, nonché apparecchiature tecnologiche ed innovative per il comparto del nucleare a fusione e big science.

La settimana tappa del digital tour Imprese Vincenti è dedicata a persone e capitale umano.

Il programma Imprese Vincenti è giunto alla terza edizione e quest’anno ha selezionato 112 aziende. La Walter Tosto si è distinta nella tappa “Persone e Capitale Umano”, alla quale hanno preso parte anche altre imprese, quali: Astelav (Torino), Aton (Treviso), Beantech (Udine), Bending Spoons (Milano), Bonomi Industries (Brescia), Fapim (Lucca), Irion (Torino), Metaltecnica (Novara), Minifaber (Bergamo), Sogedim (Milano), Steel Tech (Bari), Telebit (Pordenone) e Zeta Service (Milano).

La competitività italiana è da sempre connessa al saper fare e al know-how del capitale umano, oggi ancora più importante alla luce delle discontinuità legate alla trasformazione digitale e alla transizione ambientale, che richiedono flessibilità e multidisciplinarietà. Le aziende che hanno saputo meglio affrontare l’emergenza Covid hanno come tratto comune quello di aver fatto scelte strategiche ed investimenti già prima della pandemia, essenziali poi nel resistere e reagire alla crisi. Si tratta molto spesso interventi su innovazione, digitalizzazione, internazionalizzazione, sostenibilità e che vedono costantemente al centro una variabile essenziale, le persone.

Necessario è migliorare le politiche sulla qualità del capitale umano, oggi la domanda di nuove competenze è continua e riguarda tutti i settori, molte aziende lamentano l’assenza dei profili lavorativi ricercati. Le PMI sono chiamate a focalizzarsi maggiormente sulla capacità manageriale, il loro rafforzamento per affrontare il domani passa dalla capacità di ripensare completamente il proprio modo di operare, mettendo in discussione non solo le logiche di funzionamento e organizzative, ma anche le strategie di crescita e di sviluppo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Walter Tosto tra le Imprese Vincenti 2021, il programma che valorizza piccole e medie aziende italiane

ChietiToday è in caricamento