"Capo Danno", il tormentone di tre ragazzi abruzzesi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

 A fine novembre è uscito il nuovo singolo di Capo, Mirko 

Rinaldi ed Ilia.

Tre ragazzi con la passione per la musica, tre generi differenti che 

vengono miscelati in un unico brano. "Capo Danno" non è solo un 

riferimento al primo dell'anno, e quindi voglia di festeggiare 

lasciandosi dietro il passato, ma una parola composta data dal nome 

del rapper Capo e la parola Danno.

Infatti oltre al singolo è uscito il video ufficile che rispecchia 

l'idea del far danno vista il più delle volte come una trasgressione.
Capo, rapper pescarese uscito quest'estate con il suo primo disco 

#CONTAMINATO lanciato in freedownload, ha fatto registrare un alto 

numero di condivisioni e download per il suo primo lavoro,il tutto 

anticipato dal singolo "Raccontami di te".

Insieme al dj e producer pescarese Mirko Rinaldi aveva già dato vita 

ad un brano nell'estate del 2013 dal titolo "I Don't Know (Non lo 

so)" arrivato anche nella compilation dei brani di artisti emergenti 

per il concorso del 1mnext (per salire sul palco del concertone del 

Primo Maggio a Roma).

Oltre ai due si aggiunge la voce di Rossella Giusti in arte Ilia, che 

dà quel tocco melodico e "soave" al brano.

I tre si sono messi in gioco, sfidando gli appassionati dei propri 

generi, infatti le critiche dai "puristi" non si sono fatte 

attendere.

Il brano è in vendita in tutti gli store digitali ed è già in circolo 

in radio regionali e nelle radio web...
Potrebbe diventare un tormentone per il vostro ultimo dell'anno???


Link video

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Torna su
ChietiToday è in caricamento