rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
social

Telethon: tornano in piazza i Cuori di cioccolato, per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare

La maratona Telethon durerà una settimana

Anche quest’anno torna la maratona Telethon e avrà inizio domenica 12 dicembre sui canali Rai. E con questa tornano nelle piazze, e online, i Cuori di cioccolato realizzati dall’azienda torinese Caffarel.

Chi vorrà supportare l’iniziativa Telethon, che sostiene la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, potrà effettuare una donazione. Con un minimo di 12 euro si riceverà in dono il Cuore di cioccolato, disponibile nella versione fondente e al latte (senza glutine), e al latte con granella di biscotto.

I Cuori di cioccolato saranno distribuiti dai volontari di Fondazione Telethon, Uildm, Avis, Anffas, Unpli, Azione Cattolica e altre associazioni. Per conoscere le piazze dove saranno collocati i banchetti e il giorno in cui ci saranno basta visitare il sito ufficialeTelethon.

Per partecipare in prima persona alla campagna come volontario è possibile telefonare al numero 06.44015469 o scrivere un’e-mail all’indirizzo volontari@telethon.it.

Ricordiamo che la maratona durerà una settimana, dal 12 al 19 dicembre 2021.

Il numero solidale è il 45510 e sarà attivo fino al 31 dicembre 2021. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari Windtre, Tim, Vodafone, iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. È possibile donare 5 o 10 euro anche chiamando da telefono fisso Tim, Vodafone, Windtre, Fastweb e Tiscali e 5 euro da Twt, Convergenze e PosteMobile.

È anche possibile donare con carta di credito. I possessori di carte Visa, MasterCard e American Express possono fare la loro donazione sia online sia chiamando Telethon al numero 06 44015727 oppure telefonando al numero verde 800 11 33 77 da telefono fisso dal 1° novembre al 31 dicembre (02.34989500 dai cellulari e dall’estero). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telethon: tornano in piazza i Cuori di cioccolato, per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare

ChietiToday è in caricamento